^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 111 visitatori e un utente online

Marian

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Chi ama i gatti riconoscerebbe un miagolio tra mille suoni. Soprattutto se è un miagolio di aiuto. Quando Eva lo sente e vede scivolare alla deriva sul Tamigi una scatola, non ci pensa due volte a buttarsi nell’acqua gelida per portarla in salvo. Quello che c’è dentro è un regalo del destino. Un gattino minuscolo, intirizzito e spaventato, con le fauci spalancate contro la mano crudele che l’ha messo lì. Pochi istanti e un sodalizio indistruttibile è nato.

Eva non sa ancora che il gattino è una femmina e che sarà chiamata Marian, ma sa che non la lascerà più. Non importa se questo significa perdere sui due piedi la stanza che affitta da studentessa perché la padrona di casa odia scelleratamente i felini. Non importa trovarsi sola a Londra a vent’anni e non sapere dove andare. Marian è un nume tutelare e in breve provvede non solo a trovare un nuovo tetto per Eva, ma anche una famiglia d’elezione da Ophelia, pittrice sensibile e gattofila.

È lei a spiegare a Eva che loro due si appartengono. Infatti Marian, ignorando i luoghi comuni che vogliono i gatti legati alla casa più che al padrone, considera casa solo Eva, che la porterà con sé in tutti i luoghi della sua vita. Insieme condivideranno amori, delusioni, gioie. E i numerosi viaggi, dall’Inghilterra alla Provenza, dalla Camargue a Milano, poi la Maremma.

Confidente discreta e consigliere infallibile, forte della sua millenaria saggezza, Marian dimostra che, come aveva detto Ophelia, lei è il daimon di Eva, il suo spirito guida, a lei complementare e affine. «Tu hai scelto lei e lei ha scelto te. Non c’è altra spiegazione.» Tutti i grandi amori nascono così. Dopo il successo di Giò, un’altra deliziosa memoir per dire che dove c’è un gatto c’è casa.

Eva Polanski vive e lavora a Milano. Ama dire che le cose più preziose della vita le ha imparate dai gatti.

Autore: Eva Polanski
Editore: Piemme
Formato: Rilegato
Pubblicazione: 11/14
Pagine: 350
Prezzo: € 17,50

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Susi
0 #2 Susi 2015-02-03 18:07
grazie per la presentazione Niki c09
E vero che i libri con le storie di animali sono spesso tristi. Mi ricordo di un libro letto un paio d'anni fà.... lo leggevo durante l'estate in giardino, e il libro era bagnato dalle mie lacrime Non ne parliamo delle facce di chi mi vedeva li, a singhiozzare ogni pomeriggio su quella sdraio! Ma la storia mi è rimasta dentro e oggi ci penso con tanta dolcezza e amore (era una storia vera).
 
 
Perla
0 #1 Perla 2015-02-03 10:52
Sicuramente un bel libro......tris te....ma molto bello!