^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

L'età adulta

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Il vero carattere del gatto emerge appieno al raggiungimento della maturità sociale, quando cioè l'animale comprende i propri bisogni territoriali e il proprio ruolo in relazione ai suoi simili. Fra i diciotto mesi e i quattro anni, con una media che si attesta intorno ai due anni, la crescita fisica è completata (anche se va detto che in alcune razze più grandi - come per esempio il Maine Coon - prosegue fino ai quattro anni) così come l'affermazione della personalità. In questo periodo Micio cambia e definisce il proprio 'modo di vedere' il mondo.

Quindi le liti con chi vive al di fuori delle mura domestiche si fanno più aspre e spesso insorge la necessità di circoscrivere un territorio. In quest'ottica si evolvono anche i rapporti con eventuali altri gatti di casa, che da compagni di gioco si trasformano in rivali. Si tratta comunque di una transizione graduale, tanto che i proprietari se ne accorgono di rado. I rapporti - fino a poco prima così stretti - di due gattini che dormivano acciambellati l'uno accanto all'altro e si lavavano a vicenda si raffreddano: li si trova sempre più spesso in luoghi diversi della casa e - anche se continuano a giocare insieme - ai finti combattimenti sostituiscono zuffe in cui nessuno dei due intende cedere, perché entrambi vogliono affermarsi.

In case in cui vivono più di due gatti tutti gli individui concorderanno sull'impossibilità di andare d'accordo come un tempo, stabilendo ognuno la propria tana in una zona in cui si senta al sicuro e al riparo da possibili 'invasioni': lo spazio domestico viene letteralmente suddiviso. Capita poi - soprattutto fra le specie più sensibili come per esempio il Siamese - che un rapporto stretto tra fratelli, o tra due individui uniti da affetto ed amicizia, prosegua immutato anche per tutta la vita. Talvolta la relazione è così stretta che, in caso di assenza più o meno prolungata di uno dei due, l'altro si mostra angosciato e afflitto. In questo periodo, definito 'età adulta', gli individui sterilizzati di entrambi i sessi hanno bisogno di un apporto calorico ridotto, fino al 40% in meno rispetto ai soggetti non sterilizzati. (Foto: Pinterest)

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Perla
0 #1 Perla 2018-06-16 08:20
Ho letto tante cose interessanti in questo articolo. Grazie Niki c28