^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

Perché a Micio non piace bagnarsi?

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Ci sono gatti a cui il contatto con l’acqua sembra risultare gradevole, ma rappresentano l’eccezione alla regola più generale. Al contrario dei cani, infatti, i felini domestici non sopportano di bagnarsi e i motivi di questa repulsione si possono ancora soltanto teorizzare. Per qualcuno si tratterebbe di un’eredità genetica, poiché fin dall’antichità i gatti non hanno mai dovuto ambientarsi in ecosistemi ricchi di acqua, quindi, semplicemente, rifuggirebbero da un elemento poco conosciuto.

Una delle tesi più accreditate viene proposta da Kelley Bollen - esperta statunitense di comportamento animale - secondo cui il mantello dei gatti, quando si bagna, asciuga molto lentamente e tale sensazione di umido procura all’animale un forte disagio. Secondo Bollen, che in Massachusetts dirige un centro di training comportamentale per animali da compagnia, bisogna poi considerare che i gatti trascorrono molto tempo a lavare il proprio mantello, rilasciando su di esso odori che servono anche a comunicare con altri felini e a marcare il proprio territorio; per questo, qualsiasi liquido che scorra sul loro pelo levando gli odori da loro pazientemente rilasciati non rappresenta una sensazione piacevole.

I gatti sono inoltre maniaci del controllo: una necessità che per loro si potrebbe tradurre nel tenere le zampe appoggiate quanto più possibile su superfici solide, mentre il contatto con elementi liquidi li destabilizzerebbe. Per la maggior parte dei gatti quindi bagnarsi può essere davvero molto ma molto fastidioso. Fino a farli arrabbiare sul serio. Ma questo non vuol dire che non amino l’acqua. Specialmente se è fresca: i gatti infatti amano berla bella limpida. Molti direttamente dal rubinetto, alcuni chiedono insistentemente ai proprietari di aprirlo, altri arrivano a capire come farlo da soli!

Principalmente sono attratti dall’acqua sia per il movimento che per il rumore che fa cadendo. Non c’è da stupirsi dunque se, aprendo il rubinetto, il gatto di casa vi si avvicini e provi ad esplorarla con la zampetta o con il muso arrivando a bagnarsi anche tutto il corpo. Ci sono alcune razze di gatti che si sentono così a proprio agio nell’acqua tanto da imparare a nuotare senza paura. Tra queste si distinguono il gatto d’angora turco (Turkirsh Van), il Maine Coon e il Norvegese. Questa caratteristica sarebbe legata alle loro origini in quanto tutte queste razze vennero selezionate in ambienti ricchi di corsi d’acqua e si pensa che tale abilità si sia evoluta per consentire una migliore tecnica di caccia.

In generale il gatto provvede da solo a mantenere il suo mantello pulito e ordinato ma se il bagno è proprio necessario, si può rendere l’esperienza il meno traumatica possibile. L’acqua deve essere calda (circa 38 gradi) e il gatto va bagnato partendo da dietro con un getto delicato, ad esclusione della testa. Dopo averlo trattenuto in modo tranquillo parlandogli in tono rassicurante sarà opportuno asciugarlo per bene, utilizzando però un asciugacapelli il più silenzioso possibile. Esistono anche shampoo a secco che si usano per rimuovere lo sporco e la polvere evitando il trauma del bagno in acqua. Anche questi però vanno utilizzati con parsimonia per non alterare l’equilibrio della cute del nostro amico. (Foto: Pinterest)

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Perla
+1 #3 Perla 2018-05-16 09:20
Ricordo come fosse ieri l'incontro con Sumo alla protezione animali di Locarno. Quel giorno Sumo ha innamorato tutti i presenti, in particolare Niki che ha avuto la fortuna di vivere con lui c07
 
 
Nikiezorro
+2 #2 Nikiezorro 2018-05-07 10:37
Sumo amava bere direttamente dal rubinetto *sorriso Diamond e Owen per il momento il loro rapporto con l'acqua si limita unicamente all'abbeverarsi *lingua
 
 
Susi
+1 #1 Susi 2018-05-06 19:42
Alla nostra vecchietta piace moltissimo l'acqua, soprattutto farsi bagnare con le mani. Adesso non lo faccio più, potrebbe prendersi un raffreddore *insicuro ! Chissà Stifeli, per il momento fa esattamente come descrivi nell'articolo, apro il rubinetto e lui arriva come un fulmine per giocare *lol