^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 58 visitatori e un utente online

Impedire le intrusioni in casa

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Anche il gatto più placido e rilassato del mondo reagisce duramente all’intrusione di gatti estranei in casa, nel cuore del suo territorio, lì dove deve sentirsi al sicuro sempre e comunque. Se così non è o si trasferisce al piano superiore (dove presente) oppure, scelta catastrofica per noi umani, inizia a marcare dentro casa. Il puzzo di urina è un inequivocabile indicatore di stress. Talvolta per dissuadere un intruso bastano poche ma accorte precauzioni. Una pistola ad acqua con una gittata abbastanza lunga è un ottimo deterrente per far capire che il giardino è zona off limits.

Capita che i randagi rubino il cibo dalle ciotole o che s’intrufolino nelle case in cerca di un riparo. Allontaniamo il più possibile il cibo dalla gattaiola, in modo da lasciarli a bocca asciutta. Spesso però questi animali sono anche in cerca di un po’ di calore, di un riparo e, perché no, di attenzioni. Si tratta di situazioni molto penose e toccanti, quindi perché non fare una buona azione e chiedere a un’associazione della zona di aiutarci a catturarli e a trovar loro una casa? In questo modo faremo un favore anche a noi stessi e a Micio, allontanando una sicura fonte di guai.

C’è poi chi s’infila nelle abitazioni altrui pur avendo una casa, magari perché altrove il cibo è migliore o il riscaldamento più piacevole. Con questi tipetti la soluzione migliore è tentare un agguato. Un piccolo getto d’acqua mentre l’intruso sta entrando dalla gattaiola dovrebbe bastare. In alternativa possiamo armarci di tatto e premura e cercare di parlare col proprietario per trovare un accordo sugli orari in cui, a turno, far uscire il proprio gatto. Spesso chi condivide la nostra stessa passione per questi meravigliosi felini si dimostra molto gentile e disponibile.

Cerchiamo poi di non lasciare la gattaiola sempre aperta. Prendiamo la buona abitudine di chiuderla almeno di notte per tenere Micio lontano dai pericoli delle strade trafficate e anche per assicurargli otto o nove ore di tranquillità assoluta. Come ultima risorsa, teniamo la gattaiola sempre chiusa e permettiamogli di uscire solo quando abbiamo modo di controllarlo. (Foto: Pinterest)

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Susi
+1 #3 Susi 2017-03-28 12:55
Noi, per fortuna, siamo al sicuro.... Poli non tollera altri gatti in giardino e loro lo sanno *lingua
 
 
Nikiezorro
+2 #2 Nikiezorro 2017-03-28 11:06
Anche lo spruzzino funziona perfettamente *ridere quest'inverno ci sono state parecchie intrusioni visto che i miei non uscivano più per il freddo... ora lo Zorro sta cercando di riprendersi il suo territorio *fischiettare
 
 
Perla
+2 #1 Perla 2017-03-27 14:00
Il nostro giardino piace a tutti i gatti del quartiere e capita che questo crei dei problemi. In particolare quando in un locale del piano terra si trovava Rodrigo. Ora lo portiamo in un'altro locale del piano di sopra quando soggiorna da noi.
L'idea della pistola d'acqua mi piace assai!! Fino ad ora usavo un bicchiere d'acqua ma conto munirmi di una di queste "pistole" perché mi permetterà di essere sempre pronta *ridere . Grazie per il consiglio c28