^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

'Dieta fai da te' per Micio

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Nel corso dei secoli i gatti hanno via via modificato le loro abitudini alimentari: in origine si cibavano di piccole prede, successivamente hanno imparato ad adattarsi a consumare gli avanzi delle nostre mense, infine - e siamo arrivati ai giorni nostri - vengono per lo più nutriti con i prodotti preconfezionati dell’industria mangimistica. C’è tuttavia ancora una parte di persone che ritiene preferibile somministrare ai propri beniamini una razione fresca, cioè preparata in casa.

In effetti, ciò è possibile, a patto di rispettare alcune regole basilari, indispensabili per la formulazione di pasti bilanciati e completi sotto l’aspetto nutrizionale. Per prima cosa occorre tenere presente che il gatto è un carnivoro stretto: la sua dieta, pertanto, deve contenere una cospicua percentuale di alimenti di origine animale, come tali ricchi di proteine e grassi.

- La carne, da scottare in acqua bollente, va preparata a piccoli pezzi e deve essere priva di parti ossee e cartilaginee. Quella rossa (manzo, cavallo, maiale) e quella bianca (pollo, tacchino, coniglio) vanno altrettanto bene, così come il pesce (di cui alcuni gatti sono particolarmente ghiotti).

- Le frattaglie (polmone, fegato, milza, reni, cuore) costituiscono una buona scelta, anche se non vanno somministrate in maniera esclusiva o continuativa.

- Alla carne si possono miscelare cereali: riso, pasta, orzo, farro o avena, purché cotti al punto da ridurli a un pastoncino di buona digeribilità.

- I vegetali apportano fibra, utile a regolarizzare il transito intestinale e garantire un maggiore senso di sazietà. Devono essere lessati e mescolati in maniera accurata agli altri ingredienti.

GLI ALTRI INGREDIENTI

- Il latte vaccino intero, i formaggi magri (ricotta e latticini in fiocchi) e lo yogurt bianco senza zucchero sono spesso graditi ai gatti: la loro dispensazione, pertanto, non è inopportuna, a patto che non causino problemi gastrointestinali.

- L’uovo, meglio se sodo o alla coque, è un alimento ideale, ricco di proteine nobili e di grassi.

- La frutta non sempre piace ai piccoli felini, ma non per questo deve essere bandita dalla loro dieta.

- Gli avanzi della tavola, le pietanze salate, i sughi, i condimenti, i salumi, gli insaccati e i dolci: sono tollerabili solo piccoli assaggi settimanali.

- L’acqua potabile, fresca e pulita, deve essere sempre a disposizione nella ciotola per soddisfare le esigenze idriche dei nostri beniamini.

FRESCA... MA POVERA

L’organismo dei nostri amici non è in grado di sintetizzare alcuni acidi grassi essenziali, che devono essere forniti attraverso l’alimento: un cucchiaino di olio di semi (mais o girasole) soddisfa lo scopo, a condizione che venga dispensato quotidianamente. Una razione composta da ingredienti freschi risulta povera di vitamine e sali minerali, la cui regolare supplementazione è assolutamente necessaria per il benessere dell’organismo felino.

Le vitamine liposolubili (A,D,E,K) e idrosolubili (B1, B2, B6, B12, C, acido folico, acido pantotenico, biotina, niacina), i macroelementi (calcio, fosforo, magnesio, potassio, sodio, cloro) e i microelementi (ferro, rame, zinco, jodio, manganese), si trovano negli integratori per gatti, reperibili nei pet-shop.

Sicuramente i prodotti preconfezionati offrono ottime garanzie ai nostri amici gatti ma, come abbiamo visto sopra, è possibile anche alimentarli con una dieta casalinga. L’importante però è seguire delle regole molto precise in modo da offrire al nostro prediletto una dieta ‘fai da te’ molto ben bilanciata. Nel caso di gatti anziani o malati chiediamo sempre il parere del nostro veterinario di fiducia. (Foto: Pinterest)

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Susi
+1 #1 Susi 2017-02-03 11:58
I miei mici sarebbero felicissimi di una tale dieta fresca c06 , purtroppo sono a dieta per i reni *arrabbiato