^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 199 visitatori e nessun utente online

Ampliare la famiglia

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Se stiamo pensando di allargare la famiglia con un secondo o terzo gatto, dobbiamo considerare se questa è la scelta migliore per tutti. La prima domanda da porsi è: perché voglio questo gatto? Le risposte possibili sono molte, ma di sicuro dobbiamo volerlo per un buon motivo. Comprare o adottare un animale perché ci piace il suo aspetto, perché i nostri figli ce l’hanno chiesto o perché siamo preoccupati che il nostro primo gatto si senta solo, non è sufficiente: il micio deve essere desiderato e ricordiamo che anche lui andrà educato con pazienza e dedizione.

HO ABBASTANZA TEMPO PER UN ALTRO ANIMALE?

Dobbiamo avere tempo per dar da mangiare, giocare e toelettare un altro gatto. Anche se non sono animali impegnativi, hanno comunque bisogno di passare tempo col padrone. Se siamo già troppo impegnati con il nostro gatto (ad esempio anziano che necessita di cure particolari), un altro gatto starà meglio con un altro padrone.

POSSO PERMETTERMI UN ALTRO GATTO?

Un altro gatto non significa solo altro cibo. Significa altra lettiera, un’altra visita veterinaria annuale e un’altra serie di cure come la profilassi per pulci e zecche.

SONO TUTTI D’ACCORDO CON L’ACQUISTO DI UN ALTRO GATTO?

Tutti i membri della famiglia dovrebbero essere d’accordo sul fatto che prendere un altro gatto sia una buona idea. Se qualcuno non è d’accordo, ascoltiamo le sue ragioni e parliamone. Magari la persona che non è d’accordo è anche quella che si occupa della lettiera. Se fosse così, elaboriamo un altro piano che sia accettabile per tutte le persone coinvolte prima di procedere.

QUANTO IL MIO GATTO POTREBBE TOLLERARE IL NUOVO ARRIVATO?

Se il micio che abbiamo già interagisce positivamente con altri gatti, bene. Se ha un forte desiderio di compagnia felina, ottimo. Se, però, sospettiamo che non sarà entusiasta del nuovo arrivato, dovremo tenerlo in considerazione. Abbiamo preso un impegno con il gatto che abbiamo, e dobbiamo mettere il suo benessere in cima alla lista delle priorità!

SEGNALI DI ACCETTAZIONE

Se, alla fine, abbiamo aggiunto al nostro nucleo familiare un secondo o un terzo gatto, teniamo d’occhio tutti gli animali. Sapremo che si sono accettati quando li vedremo giocare o dormire insieme. Se sorprendiamo un gatto mentre ne pulisce un altro, non c’è dubbio che hanno legato.

Sarà opportuno far coincidere il nuovo arrivo con un periodo in cui possiamo stare a casa per qualche giorno in modo da seguire da vicino la situazione e affrontare le eventuali piccole complicazioni.

(Foto: Pinterest)

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Susi
+1 #4 Susi 2016-01-11 19:16
Concordo pienamente con Perla c09
 
 
Nikiezorro
+1 #3 Nikiezorro 2016-01-09 11:09
Citazione Perla:
Ottimo articolo, come sempre! Complimenti Niki c04


grazie *sorriso
 
 
Perla
+2 #2 Perla 2016-01-06 11:54
Dimenticavo di scrivere.....fo to meravigliosa!! c36
 
 
Perla
+2 #1 Perla 2016-01-06 11:53
Ottimo articolo, come sempre! Complimenti Niki c04