^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 148 visitatori e nessun utente online

Perché mai non posso avere un gatto?

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Gli allevatori seri di gatti con pedigree hanno sempre posto delle condizioni per la vendita dei loro animali. Vogliono accertarsi che i soggetti che non siano di altissima qualità non si riproducano, e desiderano che i loro gattini vadano in case dove possono ricevere il tipo di cure che, a loro parere, sono necessarie. I bravi allevatori possono stabilire le regole perché gestiscono una sola cucciolata per volta e sono disposti a tenere con sé tutti i micini piuttosto che affidarli a famiglie che, secondo loro, non sono adatte.

Per i gatti dei rifugi, tuttavia, l'alternativa all'adozione è fin troppo spesso l'eutanasia. Non è preferibile una casa qualsiasi? «No» rispondono in certi gattili. È normale la richiesta di sterilizzare l'animale: è necessario, considerando la sovrappopolazione di gatti. Ma alcune associazioni pretendono di più. Possono rifiutare un animale a persone che lavorano tutto il giorno o che viaggiano «troppo» o che hanno figli piccoli. Potrebbero pretendere che il gatto sia tenuto in casa.

Riflettiamo un po' per capire se siamo davvero pronti all'adozione: alcune regole, dopotutto, sono basate sulle esperienze del gattile con persone che in generale non si sono dimostrate affidabili. Se siamo convinti di essere qualificati, chiediamo di discutere l'argomento con il responsabile della struttura, oppure rivolgiamoci ad un altro rifugio. Anche il timore che nella palazzina dei nuovi proprietari non sia permesso tenere animali domestici in realtà è superabile.

In Svizzera è possibile vietare la presenza di animali solo se nel regolamento condominiale istituito al momento del contratto di compravendita dello stabile la causa viene menzionata esplicitamente. L'assemblea condominiale non può impedire il possesso di animali nemmeno se vota all'unanimità. Ovviamente, il proprietario del gatto (o di qualsiasi altro animale domestico) dovrà garantire condizioni igieniche adeguate e fare in modo che il micio non arrechi disturbo agli altri inquilini. (Foto: Pinterest)

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Susi
0 #1 Susi 2015-09-28 12:33
E giusto porre delle condizioni per l'adozione di un micio, giustificato anche il controllo dopo l'adozione c54