^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 90 visitatori e nessun utente online

Gatti con il 'pollice verde'

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Alcuni gatti vanno matti per distruggere le aiuole. Purtroppo spesso lo fanno nel nostro giardino, l'angolo di paradiso di cui andiamo giustamente fieri. Il nostro micio potrebbe, così, dimostrare il suo entusiasmo scavando e sradicando i nostri amati bulbi. Il desiderio di coprire i bisogni non c'entra, a meno che, naturalmente, il luogo dove ora ci sono i bulbi non fosse in precedenza una delle sue aree-toilette. Più spesso, sembra che sia per puro divertimento.

Ci guarda mentre li piantiamo e decide di sradicarli, apparentemente per il piacere di vederceli ripiantare di nuovo. Ci sono molti modi per convincere il gatto a farla finita con questi dispetti. Un sistema efficace consiste nel mettere intorno ai bulbi pezzi di scorza di limone o granuli di repellente per gatti, disponibili nei negozi per animali e nei centri di giardinaggio. Possiamo anche utilizzare uno spray repellente.

Un altro eccellente deterrente è stendere una rete sul terreno per coprire i bulbi. Le piante cresceranno attraverso le maglie, ma al piccolo felino farà orrore camminarci sopra (coi miei gatti questo stratagemma funziona alla grande!). Se siamo presenti quando il micio si mette a fare giardinaggio, schizziamolo con un po' d'acqua, o facciamo partire il sistema di irrigazione: un segnale veramente molto efficace!

Non dimentichiamo di trovare spazio nelle aiuole erbose per qualche pianta di valeriana e di erba gatta, in cui il micio potrà rotolarsi a piacimento! Dovrebbero essere sufficienti per distrarre la sua attenzione dalle altre, preziose piante. (Foto: Google Plus)

ARTICOLO SUGGERITO:

- Lo sterminatore di piante

Accedi o registrati per poter commentare.