^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 108 visitatori e nessun utente online

Infezioni delle vie respiratorie superiori nel gatto

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Molti gatti, nel corso della vita, soffrono di quelli che sembrano essere «raffreddori», e la maggior parte di questi problemi è causata da virus. I gatti con un'infezione alle vie respiratorie superiori sono letargici, presentano febbre e spurghi dagli occhi e dal naso, starnutiscono e spesso non vogliono mangiare e bere. Sono infezioni piuttosto contagiose, quindi la diffusione della malattia ad altri gatti è un rischio vero e proprio. I gattini, i giovani gatti e quelli adulti con altre malattie che indeboliscono il sistema immunitario - come FIV e FeLV - sono più suscettibili.

Se il nostro micio contrae un'infezione alle vie respiratorie superiori, avvertiamo il veterinario del nostro arrivo spiegandone il motivo: potrebbe voler prendere particolari precauzioni per evitare di esporre altri gatti in sala d'aspetto al virus. Come per il raffreddore nell'uomo, fino a quando la febbre non è troppo alta (la normalità è tra 38,5 e 39,5° C) e il piccolo felino continua a mangiare e a bere, si può evitare di lasciarlo alla clinica veterinaria per una notte o anche più a lungo.

Tenergli gli occhi e le narici libere dalle croste lavandolo delicatamente con un panno tiepido e umido lo aiuta ad avere un po' di appetito. Se il gatto smette di mangiare e, soprattutto, di bere, il rischio è la disidratazione ed è necessario ricoverarlo nella clinica veterinaria oppure sottoporlo a cure in casa. Poiché queste infezioni possono essere complicate da batteri, spesso vengono prescritti anche degli antibiotici.

Con le cure appropriate, la maggior parte dei gatti guarisce completamente nel giro di qualche giorno o di una settimana. Tuttavia, alcuni casi possono persistere per più di due settimane. Se il nostro micio ha attacchi ripetuti di infezioni alle vie respiratorie superiori, è possibile che il veterinario si allarmi e lo sottoponga a ulteriori esami (ad esempio per malattie che indeboliscono il sistema immunitario) per andare a fondo alla problematica. (Foto: Pinterest)

Accedi o registrati per poter commentare.