^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

17 novembre: Giornata del Gatto Nero

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Il gatto nero si prende la sua rivincita. Dopo secoli di persecuzioni e di stupide superstizioni, al micio dal mantello corvino è dedicata una giornata tutta per lui, il 17 novembre di ogni anno, data separata dal 17 febbraio che è la giornata mondiale di tutti i gatti. Nell'antico Egitto il gatto era un animale sacro e venerato, ma nel medioevo i gatti vennero associati al demonio e su ordine della Chiesa venivano uccisi. I gatti neri, in particolare, erano temuti perchè ritenuti i compagni delle streghe e per questo venivano arsi vivi nei roghi.

Questa stupida superstizione giunse fino ai nostri giorni e non è stata mai del tutto debellata, specie in Italia e in Spagna, dove ancora oggi il gatto nero viene identificato come portatore di iella e cattiva fortuna.

In difesa di questi animali, che nulla hanno di differente rispetto ai loro simili dal pelo bianco, è stata istituita - dall’Associazione italiana difesa animali e ambiente (Aidaa) - la Giornata del Gatto Nero con l'intento di sensibilizzare la gente a sfatare questa diceria che ogni anno porta alla morte di migliaia di gatti neri, vittime dell'ignoranza e della paura di persone che non sono ancora uscite dal medioevo.

Foto 1: Wikipedia - Foto 2: Pinterest

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Susi
+2 #1 Susi 2014-11-20 19:19
Il 17 novembre era arrivato Struppi (splendido gatto nero) a Cadesusi *sorriso

Ha portato felicità e fortuna come tutti i mici nella mia vita. E veramente una vergogna che esiste ancora gente che crede a queste cretinate (scusate la parolaccia)!