^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 80 visitatori e nessun utente online

Newcastle: cercasi coccolatori per gattini

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

È questa la singolare offerta di lavoro di un rifugio per felini di Newcastle, in Inghilterra. Fin qui sembrerebbe il miglior lavoro di sempre se non fosse per un solo minuscolo dettaglio: i mici ospiti del centro sono tutti selvatici o quasi e i primi incontri potrebbero essere tutt’altro che piacevoli. Chiunque riesca a sopravvivere alle coccole furiose delle piccole palle di pelo e artigli è bene accetto. La richiesta è tanta e urgentissima: uno dei principali problemi che limita l’adozione dei gatti è la scarsa predisposizione dei piccoli esemplari all’uomo.

Spesso cresciuti in colonie feline se non addirittura selvatici, i gatti mostrano atteggiamenti aggressivi quando si approcciano per la prima volta agli esseri umani. Di qui la disperata ricerca di volontari per educare i mici all’interazione umana, a costo di qualche graffio di troppo. Urgente perché il tempo biologico a disposizione è brevissimo: è infatti nei primi mesi di vita che il gatto sviluppa la sua personalità e l’abitudine all’uomo.

Paul Black, responsabile del gattile, spiega: “Se si perde quella finestra d’opportunità e i gatti non vengono estensivamente esposti all’uomo entro l’anno, diventano selvatici o semi-selvatici. E più adulti diventano, più difficile è l’addomesticamento”.

Fonte

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Susi
0 #1 Susi 2014-11-20 19:26
Peccato che sia in Inghilterra.... Coccolerei gatti a gogo c07