^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

Come fare accettare a Micio una nuova persona

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Se il nostro micio non va matto per le persone nuove, presentare il nostro animale domestico a qualcuno - che significa molto per noi - può essere molto stressante per tutte le persone coinvolte. L'incontro può risultare particolarmente frustrante se il gatto prova un'istantanea antipatia per la nuova persona. Se questo è un nuovo inquilino, un coniuge o qualcuno che passerà molto tempo col felino, dobbiamo risolvere il problema il prima possibile. Uno dei modi migliori per far sì che il gatto veda di buon occhio questa persona nuova è affidargli la cura dell'animale, almeno per un po'.

Difatti, quanto più un gatto deve fare affidamento sul nuovo membro della famiglia, tanto più capirà che la presenza di questa persona non rappresenta una minaccia per lui. Dunque, all'inizio, dovremo evitare di occuparci del micio. Chiediamo al nuovo membro della famiglia di prendersi cura di tutto, dal pasto alle attenzioni di ogni tipo. Questo approccio può essere difficile per i padroni molto legati ai propri gatti, ma spesso è la soluzione più efficace al problema.

Diamogli accesso a tutti gli oggetti favoriti dal gatto: giochi, erba gatta e naturalmente bocconcini saporiti. L'eccessiva indulgenza col cibo può portare all'obesità, ma lasciamo pure che il nuovo arrivato umano vizi un po' il micio. Potremo fargli perdere l'abitudine una volta che i due avranno stabilito un buon rapporto. Se il gatto si rifiuta ancora di accettare il nuovo membro della famiglia, non diamoci per vinti. Dovremo soltanto seguire il piano un po' più a lungo.

Il nuovo arrivato dovrà ignorare qualsiasi comportamento aggressivo del micio. Non dovrà permettere all'animale di mordere o graffiare, ma punirlo in qualsiasi modo avrà soltanto un impatto negativo sul loro rapporto. Il nuovo membro della famiglia, invece, dovrebbe approfittare dei momenti in cui il gatto si comporta in modo socievole o tollerante. Noi potremo premiarlo quando si comporta bene con un boccone o con una grattatina sulla pancia, se la accetta. Il gatto potrebbe così scoprire ben presto che il nuovo arrivato è un acquisto divertente...

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Susi
+1 #1 Susi 2014-10-11 17:31
Come sempre ottimi consigli! Per fortuna ai miei non importa niente di chi entra o esce.... la timidezza faceva parte della loro gioventù c05