^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

No! Il veterinario no!

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Il nostro nuovo piccolo amico dovrà, prima o poi, andare dal veterinario, e il nostro compito è rendere la visita il meno stressante possibile per tutti coloro che vi sono coinvolti. Forse i gatti hanno davvero poteri telepatici, perché spesso sembrano sapere quando è ora di andare dal veterinario, ed è proprio allora che spariscono dalla circolazione. Forse leggono nella nostra mente o ci capiscono quando diciamo: "Ho preso appuntamento alle 10 dal veterinario per Zorruccio"...

Medici veterinari mi raccontano che sovente i clienti annullano gli appuntamenti o non si presentano senza nemmeno avvertire, perché non riescono a trovare il loro gatto. Un animale di solito rintracciabile ogni giorno a sonnecchiare sulla poltrona fra le nove e mezzogiorno, sarà inspiegabilmente sparito il giorno della visita dal veterinario. Ho letto una volta che un professionista londinese ha smesso di prendere appuntamenti con i gatti proprio a causa delle troppe disdette.

Partendo dal presupposto che il nostro micio si presenti all'appello, è necessario prendere alcune precauzioni. Prima dell'incontro con il veterinario facciamo in modo che abbia già preso confidenza con il trasportino. Se il primo viaggio, a parte quello per portarlo a casa all'inizio, è quello verso la clinica veterinaria, il gattino potrebbe associare il tragitto in auto e il trasportino ad un'esperienza sgradevole.

Telefoniamo per prendere appuntamento in un orario tranquillo, se possibile, e arriviamo puntuali. Se dobbiamo aspettare, prima di essere ricevuti nel locale visite, è molto meglio tenere il micio in auto, nel trasportino, che nella sala d'aspetto, dove ci sono odori inquietanti e rumori di altri animali ed esseri umani. Se il gattino non è stato ancora vaccinato, il primo appuntamento dal veterinario comporterà queste importanti iniezioni.

Allo stesso tempo, possiamo cogliere l'occasione per far controllare al veterinario lo stato di salute generale del cucciolo e per discutere interventi come la sterilizzazione. Se il micio deve fare solo un richiamo del vaccino, non dimentichiamo di portare con noi il libretto con la firma del veterinario e la data della vaccinazione. Bisogna conservare i documenti di vaccinazione, perché dovremo presentarli ogni volta che decideremo, ad esempio, di portare in pensione il piccolo felino.

UNA VISITA VETERINARIA SENZA STRESS

• Il gattino deve familiarizzare con il trasportino prima della visita veterinaria.

• Possiamo portare il micio a fare brevi gite in auto un paio di volte prima della visita veterinaria, così sarà già abituato all'automobile.

• Se possibile, fissiamo l'appuntamento in un orario tranquillo.

• Siamo puntuali e teniamo il micio nel trasportino in auto, fino a quando non saremo convocati in ambulatorio.

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Susi
0 #1 Susi 2014-10-09 14:56
Per fortuna non ho troppi problemi con i miei. Ottimi consigli comunque c04