^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 106 visitatori e un utente online

Un gattino per casa

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Osservare il nostro gattino nel suo nuovo territorio è un po' come ammirare i leopardi e i giaguari durante un safari. Il gattino è una versione in miniatura dei grandi felini e anche se, contrariamente a questi, non deve andare a caccia per procurarsi il cibo, sogna sempre di cacciare. Tale istinto si riflette nel suo comportamento giocherellone. In casa il gattino è una gioia per gli occhi, quando si acquatta, tende un agguato e balza sulla preda, in genere rappresentata da oggetti come palline da ping pong, un gomitolo o perfino un foglio di carta appallottolato.

La schiena inarcata e l'incedere da granchio si manifestano all'improvviso, a volte seguiti da una folle carica. Assistere anche a fulminee battute di caccia senza un obbiettivo o una ragione particolari, se non una giocosa esuberanza. Per non parlare delle arrampicate. Le scale vengono liquidate con rapida agilità, mentre gli scaffali sono scalati spostando solo ogni tanto qualche volume.

E poi ci sono le tende... L'arrampicata della parete liscia del ghiacciaio dell'Eiger non è nulla in confronto ad un gattino che si arrampica sui tendaggi del salotto. Il cucciolo forse vorrebbe che gli compriamo tende di stoffa spessa, grezza, molto più piacevoli e facili da risalire.

"Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino", recita un detto popolare. Ma per fortuna il nostro micio continuerà ad esercitare la sua acuta curiosità senza rimetterci nessuna zampa. Sarà affascinato da scatole, cassetti aperti, sacchetti di carta e oggetti simili, al punto che spesso ce lo ritroveremo raggomitolato e addormentato dentro.

Man mano che il suo rapporto con noi si rafforza, il gattino comunicherà sia con la voce, sia con il corpo e ci dimostrerà quanto ci ama e ci rispetta prendendosi cura di noi. Avrà la tendenza a finirci sotto i piedi, finché non imparerà a starne alla larga. Quando torniamo a casa, godiamoci l'esperienza di varcare la porta mentre una palla di pelo ci corre incontro con miagolii di benvenuto e fusa, sfregandosi contro le nostre gambe.

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Perla
+1 #2 Perla 2014-08-01 20:10
In questa foto si vede tutta la dolcezza che può trasmettere un cucciolo c07
 
 
Susi
+1 #1 Susi 2014-07-29 16:52
Sono un pò invidiosa di chi ha la fortuna di accogliere in casa e veder crescere un cucciolo di gatto lingua I miei ricordi di quei tempi sono bellissimi c07