^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

Come riconoscere la falsa gravidanza

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Se la micia sembra gravida ma - in realtà - non lo è, che cosa si deve fare? Alle volte può accadere che la gatta sviluppi una pseudo-gravidanza. In tali casi, un buon padrone dovrà prestare attenzione all'assenza di calori regolari. Questi, infatti, possono subire interruzioni in soggetti esposti a condizioni stressanti gravi, correlate a carenze dietetiche o patologie, a sovraffollamento, a esposizione a temperature estreme, a ripetute variazioni di ambiente.

Di difficile individuazione sono anche i calori 'silenti', anche se per una valutazione obbiettiva dell'estro si potrà ricorrere a un esame non traumatico per la gatta. In qualsiasi ambulatorio veterinario è, infatti, possibile eseguire un prelievo di cellule di sfaldamento della vagina, osservarle al microscopio e determinare se la micia si trova o meno in una situazione di calore o di fase interestrale.

Gli esami radiografici o ecografici dell'utero potranno mettere in evidenza la presenza di processi infiammatori, di gravidanze extra-uterine o altre patologie. Molte delle forme patologiche che colpiscono la sfera genitale richiedono terapie complesse. I processi infettivi dell'utero, per esempio, richiedono trattamenti antibiotici di elezione per lunghi periodi, le disfunzioni ovariche interventi ormonali, la ritenzione di feti il ricorso alla chirurgia.

LA STERILIZZAZIONE ALLUNGA L'ASPETTATIVA DI VITA

Di solito, decidiamo di sterilizzare un gatto perché è un modo efficace per controllare le nascite e per eliminare condotte spiacevoli - almeno per noi - legate alla riproduzione. Ma questo intervento, nel caso delle femmine in particolare, ha un effetto sorprendente sulla salute del micio. Se effettuato non successivamente alla prima stagione di calore, elimina i rischi di cancro alla mammella, una forma tumorale frequente nei felini.

L'operazione elimina anche il rischio di piometra, un'infezione dell'utero potenzialmente mortale. Le femmine sterilizzate vivono in media più a lungo di quelle che non lo sono. L'aggressività diminuisce e di conseguenza cala anche il rischio di contrarre infezioni come la FIV e la FeLV, e quello di subire morsi e graffi con relative complicazioni. La sterilizzazione, insomma, è un ottimo sistema per mantenere la gatta in buona salute.

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Perla
+1 #1 Perla 2014-06-24 09:16
Molto utile questo articolo Niki!
Mi piace il fatto di consigliare la sterilizzazione anche per la salute futura della gattina wink lingua