^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

Il Munchkin

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Gli individui nani sono presenti in molte specie, e il gatto non fa eccezione. Il Munchkin discende da una mutazione verificatasi in Louisiana. Capostipite è una gattina di strada - di colore nero - dalle zampe cortissime. Attorno al 1982, essa diede alla luce quattro cuccioli di cui due presentavano le stesse zampe corte della mamma.

Si tratta quindi di un carattere dovuto a una mutazione genetica spontanea e non a manipolazioni. Quando gli allevatori iniziarono a lavorarci, ibridando i nani con gatti senza pedigree, insieme al clamore si sollevò anche un acceso dibattito. La TICA ha riconosciuto la 'nuova razza' nel 1995, ma è la sola associazione che lo abbia fatto e lo standard è ancora molto generico.

Gli allevatori di altre razze con pedigree temono che possano svilupparsi varietà 'nane' delle loro razze. Se l'interesse per le novità è sempre vivo, come lo sono gli allevatori disposti a perseguirle, la TICA vieta espressamente l'ibridazione con altre razze con pedigree e nessun registro guarderebbe con favore alle versioni nane delle razze riconosciute.

Nonostante la personalità giocosa tipica di questo gatto, non si può negare che il Munchkin rappresenti una deviazione radicale rispetto alla tipica anatomia felina. È un gatto di taglia media che ha come principale caratteristica le zampe corte e piccole, con le anteriori più corte delle posteriori. Presenta petto ampio e profondo, la testa - leggermente triangolare con fronte piatta e muso fine - è di medie dimensioni.

Le orecchie sono dritte e grandi, ampie alla base con peluria leggera. Gli occhi a mandorla, grandi e leggermente obliqui, hanno espressione aperta. Il corpo, cui la dimensione delle zampe conferisce un aspetto un po' tarchiato, ma agile e flessibile, ha un peso che varia dai 2 ai 4 kg. La coda è di lunghezza media e si assottiglia leggermente in punta.

Il Munchkin è noto per essere un gatto mite, gentile e affascinante per il modo intenso con cui cerca un contatto significativo con le persone. Ama i bambini e, essendo molto socievole, si affeziona anche ai cani e agli altri gatti. Si adatta bene all'ambiente solo se viene ricambiato con la stessa affabilità e socievolezza che sa offrire. Ama l'approvazione incondizionata, le lodi, ed è felice se viene preso in braccio sovente.

Nonostante le zampe corte, la sua andatura è spedita e disinvolta e il carattere spigliato e sicuro. Le arrampicate, i salti e le piccole acrobazie in cui si mostra abilissimo provano la sua leggerezza e agilità. Delizioso amante del gioco, si butta nella mischia senza troppa paura. Anche nella corsa è un vero campione perché è veloce come gli altri gatti e forse più.

Il colore del pelo del Munchkin è del tutto irrilevante, non ci sono infatti specifiche di razza tali da fissarne sfumature e colori in modo preciso. Si può quindi trovare una varietà infinita di differenti colori. Anche la lunghezza del pelo è sottoposta a diverse varietà, da quello a più corto a quello un po' più lungo.

Nel Munchkin a pelo lungo questo non si arruffa né si aggroviglia facilmente ed è quindi pronto ad affrontare ogni tipo di clima. In ogni caso va spazzolato una volta a settimana. È un gatto molto robusto che non necessita di cure particolari.

Accedi o registrati per poter commentare.