^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

La foto della settimana

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Perfettamente tirato a lucido per la circostanza, un cane posa con il suo premio al National Exhibition Centre a Birmingham. È qui che si svolge ogni anno a marzo il «Crufts», la più grande esposizione canina del mondo. Sono belli, ma anche agili e in salute. Crufts non vuole essere solo una mostra canina, ma anche un evento che celebra il rapporto speciale dei cani con i loro proprietari. I cani che partecipano al Crufts Dog Show arrivano da tutto il mondo per conquistare il titolo di «Best in Show». Devono avere un buon carattere, tempra, disciplina e reattività.

Quattro giornate di gara (quest'anno dall'8 all'11 marzo) e alla fine di ognuna, in ciascuno dei sette gruppi (Toys, Gundogs, Utility, Hounds, Working, Pastoral, e Terriers) in cui vengono divisi i cani che partecipano, viene assegnato il titolo di «Best in Group». Il concorso vuole valorizzare anche le qualità dei cani «da lavoro», che sono in forma e svolgono quei lavori per cui, in origine, venivano allevati. Ad esempio, i cani delle riserve di caccia, oppure quelli che aiutano la polizia, o quelli che hanno un ruolo importante nei soccorsi e nei salvataggi. Il Crufts era nato da un’idea di Charles Cruft che, nel 1891, aveva organizzato, nel Royal Agricultural Hall di Islington, un concorso per duemila cani.

Oggi, invece, i partecipanti sono in media 28 mila, e a guardarli circa 160 mila spettatori umani: nel 1991, quando si celebrava il primo centenario del Crufts, l’evento è entrato nel Guinness dei Primati per essere la più grande esposizione canina del mondo. Una buona occasione per i proprietari e per chi vorrebbe diventarlo, perché c’è la possibilità di parlare con gli allevatori del Kennel Club, gli esperti di razze canine e le associazioni di volontariato, che possono dare suggerimenti preziosi su come adottare in modo responsabile i cani e godersi la loro compagnia. Poi, per chi a casa ha un quattro zampe che lo aspetta, tanti stand dove fare uno specialissimo shopping. (Foto: Pinterest)

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Susi
0 #2 Susi 2018-03-19 20:04
Concordo in tutto con Perla!
c36
 
 
Perla
+2 #1 Perla 2018-03-19 10:04
28 mila partecipanti!! Roba da non credere!!
La foto è stupenda
Anni fa amavo andare a queste esposizioni ma oggi le evito. Troppo stress per gli animali.