^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

La foto della settimana

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Nel Regno Unito è nato il primo orso polare degli ultimi 25 anni. Il cucciolo è venuto alla luce in un parco scozzese, l'Higland Wildlife Park, in cui però si aspetta a festeggiare. I primi tre mesi di vita sono infatti critici: il piccolo potrebbe non essere abbastanza forte da sopravvivere, e rischia anche che la madre, se disturbata, lo abbandoni o addirittura lo uccida. Negli scorsi giorni un cucciolo d'orso bianco di 26 giorni è morto - per cause naturali - in uno zoo di Berlino. Del neonato scozzese ancora si sa poco. Per rispettare la privacy della madre, Victoria, i guardiani del parco non si avvicinano.

L'unica videocamera presente nella tana è stata messa fuori gioco dall'orsa, per cui del piccolo non si hanno immagini. I responsabili del parco spiegano di aver udito per la prima volta la voce del cucciolo alcuni giorni prima di Natale, e da allora hanno continuato a sentirla. La vicenda potrebbe rivelare sorprese: in mancanza di immagini, il parco non esclude l'ipotesi che il neonato abbia un gemello. E il dubbio potrebbe protrarsi a lungo, visto che il cucciolo, o i cuccioli, non usciranno dalla tana prima di marzo. Da qui ad allora, però, qualcosa potrebbe andare storto.

"Anche se siamo assolutamente elettrizzati, non festeggiamo prematuramente perché i cuccioli di orso polare hanno un alto tasso di mortalità nelle prime settimane di vita", ha spiegato Una Richardson del parco scozzese. "Questo avviene a causa del loro sistema immunitario non sviluppato e dell'esagerato bisogno di privacy della madre: con qualsiasi tipo di disturbo il cucciolo rischia di essere abbandonato o ucciso". Per dare al piccolo una chance di sopravvivenza, tutta l'area in cui si trova l'orsa è stata chiusa al pubblico.

Fonte

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Susi
0 #1 Susi 2018-01-15 18:03
Ho un forte debole per gli orsi.... grazie per questa dolcissima foto! Speriamo che il piccolo (o i piccoli) superi questa delicata fase e a marzo possa scoprire il suo mondo sano e salvo c11