^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

La foto della settimana

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

La lontra starebbe definitivamente tornando in Svizzera dopo quasi trent'anni di assenza. Le nuove prove della presenza di cuccioli nei pressi di Berna e il primo avvistamento di un esemplare in Engadina dimostrano che questo animale potrebbe reinsediarsi sul territorio elvetico. Lo fa sapere l'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM). Per questo motivo l'UFAM ha deciso di istituire un "Gruppo nazionale di coordinamento Lontra" che dovrebbe consentire alla Confederazione e ai cantoni di Berna e dei Grigioni di affrontare le sfide legate al ritorno di questo animale selvatico.

Negli ultimi mesi, alcune trappole fotografiche posizionate lungo l'Aare fra Thun (BE) e Berna hanno immortalato a più riprese due femmine di lontra con i piccoli. Si tratta della quarta cucciolata di lontre attestata allo stato selvatico nella regione di Berna negli ultimi anni. Inoltre, nell'Inn vicino a Samedan (GR), per la prima volta da oltre 70 anni, una trappola fotografica ha confermato la presenza di un esemplare di lontra. Scomparsa dalla Svizzera alla fine degli anni '80 a seguito della caccia cui era soggetta in quanto predatrice di pesci, della distruzione del suo habitat e dell'inquinamento delle acque, la lontra è ricomparsa negli ultimi anni - oltre che nei cantoni di Berna e dei Grigioni - anche a Ginevra, in Ticino e Vallese.

Il secondo monitoraggio nazionale effettuato nel 2016 da Pro Lutra su mandato dell'UFAM ha confermato le prove della presenza dell'animale lungo l'Aare, il Reno e il Ticino. In passato non era sempre chiaro se si trattasse di lontre immigrate o fuggite. Le popolazioni che si sono diffuse in Austria e in Francia lasciano presumere che l'animale sia tornato e si riproduca naturalmente anche in Svizzera, precisa ancora l'UFAM. Le lontre - animali protetti dal 1952 e la cui caccia è vietata - si nutrono principalmente di pesci, ma anche di anfibi, gamberi di fiume, uccelli, rettili e piccoli mammiferi. Possono entrare in conflitto con la pesca con la lenza e in particolare con le piscicolture e mettere ulteriormente sotto pressione le specie ittiche minacciate. (Fonte: Swissinfo)

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Perla
+1 #2 Perla 2017-11-01 11:33
A Locarno, lungo lago, è già stata avvistata c05
 
 
Susi
0 #1 Susi 2017-10-29 19:59
Bellissima foto! Ma quanto sarei felice incontrare una lontra nella natura in Svizzera. Speriamo che si trovi un'equilibrio tra loro e il mondo ittico c07