^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 90 visitatori e nessun utente online

Famiglia di lupi a spasso sulla neve

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Spettacolo sulle cime innevate del Parco Nazionale d'Abruzzo. Come mostra il video realizzato dallo zoologo Paolo Forconi e pubblicato sulla pagina Facebook 'Paesaggi d'Abruzzo', è stata avvistata una famiglia di sei lupi che si aggirava in fila indiana sulle bianche vette abruzzesi. Grazie alle sue grandi capacità di adattamento, il lupo potrebbe vivere dal livello del mare fino a grandi altezze in montagna, a patto che ci siano sufficiente cibo e luoghi sicuri per rifugiarsi (piccoli boschi, macchia mediterranea).

In Italia, però, le zone pianeggianti e collinari sono quasi tutte occupate dall'uomo e non ci sono prede a sufficienza, per cui il lupo è costretto a vivere sulle montagne. In inverno è più facile imbattersi nei segni di presenza, in particolare nelle impronte lasciate sulla neve. La pista del lupo è generalmente caratterizzata da una direzione costante con pochissime deviazioni; se più esemplari procedono nella neve alta è normale avere la sensazione di un'unica pista della quale si capisce che gli 'autori' sono più d'uno solo quando il gruppo si divide per ispezionare meglio il territorio alla ricerca di possibili prede o siti di riposo.

Il lupo viene definito un animale sfuggente con abitudini tipicamente notturne pertanto non è facile imbattersi nella sua presenza, anche se a volte basta solo un po' di fortuna per osservarlo in località e orari del tutto inconsueti. Il lupo italiano si è adattato a vivere a stretto contatto con l'uomo, e per sfuggirgli concentra le sue attività soprattutto di notte, quando va a caccia. Di giorno si rifugia nel luogo più appartato del bosco, dove si limita al riposo, al gioco e solo a piccoli spostamenti. Uno dei maggiori pericoli a cui è esposto attualmente il lupo appenninico è l'ibridazione, causata dall'accoppiamento con cani rinselvatichiti, con conseguente corruzione del patrimonio genetico di questo animale.

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Perla
+1 #2 Perla 2017-01-22 14:34
Quanta bellezza in un solo filmato c36
In questi giorni di disastro in Abruzzo penso tanto alle vittime umane ma non nascondo che penso anche a tutte le povere vittime animali....di cui non si parla *piangere
 
 
Susi
0 #1 Susi 2017-01-21 15:03
Video favoloso. Ammiro l'Italia che sembra aver trovato il modo di convivere con i lupi. Non sapevo dell'ibridazion e che fà capire altri problemi molto gravi con i cani abbandonati.... .. *piangere