^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 153 visitatori e nessun utente online

Buone notizie per la lince iberica

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

È considerato a rischio estinzione, ma la popolazione di questo splendido felino sta crescendo. Secondo l'ultimo censimento diffuso dal governo andaluso, riportato dal Wwf, la popolazione è ai massimi dal 2002, da quando la lince iberica è stata indicata come il felino più a rischio nel mondo: gli esemplari di lince iberica sono 404, in crescita dai 327 del 2014. Individuate 120 femmine in grado di riprodursi suddivise in cinque aree: Donana, Sierra Morena, Montes de Toledo, Valley Matachel in Spagna e Vale do Guadiana in Portogallo.

La lince iberica o lince pardina vive principalmente sulle montagne andaluse della Spagna, ma la ricerca evidenzia che questi felini si stanno spingendo anche oltre i confini andalusi, crescendo nelle regioni spagnole di Castilla-La Mancha e in Extremadura, oltre che in Portogallo. Nonostante la crescita sia frutto degli sforzi di conservazione, la lince iberica resta comunque sorvegliato speciale. La specie è minacciata per la scarsità della sua preda preferita, il coniglio, la cui presenza è calata di oltre il 50% a causa di un'epidemia di origine virale. Alta anche la mortalità delle linci a causa di incidenti stradali: 51 esemplari sono stati uccisi su strada negli ultimi tre anni.

Il programma, finanziato dall’Unione Europea e dal WWF, che si chiama “Life+ Iberlince”, sta ripopolando le aree, reintroducendo conigli sul territorio. Inoltre: si sta cercando di proteggere le zone di caccia della lince, soprattutto da bracconieri e nel frattempo vengono spostati vari esemplari, per diversificare le proprietà genetiche delle popolazioni esistenti. “Ci resta ancora molto da fare – spiega Susanna Petrone, responsabile della comunicazione del WWF Svizzera -, ma i dati raccolti ci fanno ben sperare. In poco tempo, se si agisce in modo concreto, le popolazioni di specie a rischio possono aumentare. I colleghi in Spagna stanno facendo un ottimo lavoro e siamo certi che la lince iberica tornerà a popolare un’area che le è sempre appartenuta”.

Fonte

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Susi
0 #2 Susi 2016-04-11 20:56
Meraviglioso c36
 
 
Perla
+1 #1 Perla 2016-04-10 10:45
Video corto ma che ci mostra tutta la bellezza di questo "micione" c07