^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 69 visitatori e nessun utente online

La foto della settimana

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Un cigno lascia vagare il suo sguardo sull'acqua, all'ora del crepuscolo. Questi uccelli acquatici di grosse dimensioni, sono di per sé inoffensivi nei confronti dell'uomo, arrivando spesso a socializzare spontaneamente; tuttavia anche gli esemplari più avvezzi all'eventuale contatto con gli esseri umani, come quelli presenti negli specchi d'acqua dei parchi delle ville d'epoca aperte al pubblico, giardini botanici, etc., possono talvolta diventare estremamente aggressivi e pericolosi, per difendere sé stessi o il territorio (il nido, il partner, la prole).

Oppure se percepiscono come ostile l'avvicinarsi di qualcuno o di qualche animale, ad esempio i cani sono da tenere prudentemente al guinzaglio in presenza di cigni, per il bene di tutti, proprietario incluso. In caso si abbia poca o nulla esperienza di contatto con i cigni, sia che si tratti di animali in cattività che allo stato libero è bene evitare di avvicinarli molto, tantomeno cercare di toccarli, facendo riferimento al comportamento di eventuali altre persone che interagiscono serenamente con essi per fare altrettanto sotto la loro supervisione. Subire l'aggressione di un cigno può portare a gravi conseguenze. (Foto: Keystone)

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Perla
0 #1 Perla 2015-10-19 23:39
Porto speso i miei nipotini nel Parco della Pace di Locarno - un posto che amo particolarmente perché già in passato portavo le mie bimbe - ma sto ben attenta con i cigni. Non temo per nulla le anatre ma..con i cigni...ho un'attenzione particolare *wink
Comunque stupenda la foto quanto stupendi sono i cigni! c28