^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 267 visitatori e nessun utente online

La foto della settimana

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Una cicogna bianca in cerca di cibo nell'erba alta tra le pecore nei pressi di Brandenburgo (Germania). Questo uccello migratore di grandi dimensioni è nidificante in Europa, Nordafrica, Turchia, Caucaso, Iran e Asia centrale. La cicogna bianca non ha particolari esigenze alimentari, poiché si adatta a qualunque cibo, anche variando a seconda del luogo ma, in prevalenza, si nutre di cavallette o lombrichi, nonché pesci, invertebrati palustri e rane, aggiungendo a volte semi, bacche, lucertole e persino roditori.

Quando raggiunge l'Africa migrando, ha una più grande varietà di prede tra cui scegliere e, a seconda dei casi, predilige le piccole prede reperibili nelle zone umide (come anfibi o pesci), ovvero, nella savana, le numerosissime cavallette e altri insetti. Durante il periodo della cova, può emettere fischi e 'colpi di tosse', durante la 'parata nuziale' sono frequenti i colpi di becco ritmati.

Tra marzo-aprile, i genitori preparano su un albero, su un tetto o su un altro manufatto (per esempio un sostegno della rete elettrica) un grosso nido largo più di un metro, in cui la femmina depone in media 3-4 uova, che vengono covate per 35 giorni da entrambi i genitori. Dopo la schiusa, tanto il maschio quanto la femmina provvedono all'allevamento dei pulcini. I nidiacei imparano a volare all'età di 70 giorni. (Foto: Telegraph)

Accedi o registrati per poter commentare.