^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 208 visitatori e nessun utente online

Il linguaggio segreto dei gatti

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Se possediamo un gatto e veniamo derisi da chi ci dice che i gatti cercano il proprietario solo quando vogliono mangiare, ora possiamo smentirli. Infatti, non solo non è vero che i gatti cercano i propri genitori umani solo quando hanno fame, ma stabiliscono con loro un linguaggio unico, che nessun altro può comprendere. A spiegarlo è un bel video postato su YouTube dal New York Magazine. Alcuni comportamenti del gatto si possono interpretare facilmente, ma non è semplice decifrare ogni miagolio perché ognuno è diverso dall’altro.

I gatti 'parlano', spiega il filmato, ma il loro miagolio non è mai indirizzato ad altri mici e neppure ad altri umani, ma solo al proprio padrone. E solo lui può capire che cosa significa. Il linguaggio del gatto è molto più complesso di quanto possa sembrare a chi un gatto non l’ha mai avuto. Le fusa, per esempio, non indicano solo una sensazione di benessere, ma possono anche essere un modo usato dal micio per chiedere l’attenzione del proprio padrone, per chiedere aiuto, soprattutto nel caso di malessere o malattia. Quando il gatto sfrega la testa e la coda tra le gambe del padrone, può essere il suo modo per comunicargli che è felice che sono di nuovo insieme dopo un periodo di separazione. Il legame tra un micio e la sua 'mamma' o il suo 'papà' umano è qualcosa che solo chi ha un piccolo felino può capire.

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Perla
0 #1 Perla 2015-08-27 16:16
Peccato che il filmato è in inglese ma confermo che i miei mici mi parlano c04