^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 104 visitatori e nessun utente online

La foto della settimana

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Un delfino di otto mesi gioca con dei cubetti di ghiaccio in bocca nella laguna dei delfini, allo zoo di Norimberga (Germania). Le temperature si sono alzate vertiginosamente negli ultimi giorni in tutta Europa e non sono solo gli esseri umani a soffrirne. Dal punto di vista strettamente fisiologico gli animali che vivono in zone calde - come i leoni ad esempio - non risentono della temperature. Per molti altri, invece, l'afa è un disagio che si aggiunge alla condizione di stare in una struttura privati della libertà.

Difficile, infatti, garantire un clima adeguato, nonostante le varie attenzioni. A nessun animale in cattività possono venire assicurate le giuste condizioni etologiche della sua specie. Rivedere la normativa sugli zoo - che sono frutto di un’altra epoca, quando queste strutture rappresentavano l’unico modo di vedere gli animali - è il primo passo da compiere. Gli zoo hanno un ruolo che oggi non è più necessario, grazie a tecnologie che ci permettono di conoscere e vedere le diverse specie nel loro ambiente naturale.  (Foto: Telegraph)

Accedi o registrati per poter commentare.