^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 80 visitatori e nessun utente online

La foto della settimana

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Compiono un viaggio di oltre settemila chilometri i balestrucci che in questo periodo tornano in Svizzera dall’Africa per nidificare sotto le gronde delle case. BirdLife Svizzera in un comunicato ricorda che si tratta di una specie protetta e che la distruzione dei nidi, costituiti da palline di argilla, è punibile. Un tempo questo volatile rappresentava un segno di fortuna per chi lo ospitava nel suo tetto. Ora sono sempre più numerosi i casi di persone che distruggono le loro abitazioni.

Poiché i balestrucci sono relativamente insensibili ai disturbi vicino al loro nido, anche in caso di programmi di risanamento si possono considerare facilmente le necessità degli uccelli, cercando di rimandare i lavori del tetto dalla parte utilizzata dalle rondini dopo il periodo di cova (inizio maggio - metà settembre). Basta che l'impalcatura venga rimossa prima dell'arrivo degli uccelli, in modo che al loro ritorno il nido sia di nuovo libero.

Questo uccello migratore della famiglia delle rondini, specie classificata nella categoria 'potenzialmente minacciata', è un insettivoro. Si nutre, infatti, di piccoli insetti che cattura in volo e caccia a quote superiori rispetto alla rondine comune. Il nido che costruisce viene utilizzato anche volentieri da altre specie di uccelli come luogo per annidarsi, per esempio dal passero domestico. Per difenderlo, 450 sezioni di ASPO/BirdLife Svizzera si sono fatte carico della posa di 14'000 nidi artificiali.

BirdLife Svizzera (in francese)

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Perla
+1 #1 Perla 2015-06-23 20:22
Grande onore a questi stupendi uccelli e foto meravigliosa! c36