^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 88 visitatori e nessun utente online

La foto della settimana

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Segnali di primavera: riscaldata dai raggi del sole, un'ape raccoglie polline. Già a rischio a causa della perdita dei loro habitat e dei pesticidi, ora anche infezioni e malattie in aumento minacciano la sopravvivenza di bombi e di altre 'api selvatiche'. L'allarme arriva da alcuni ricercatori britannici secondo i quali molte delle malattie tipiche delle api allevate dagli apicoltori si stanno diffondendo anche nella popolazione selvatica di questi insetti. Lo studio evidenzia fra le api selvatiche l'emergere di una serie di virus prima riscontrati solo nelle api cosiddette 'domestiche'.

"Fondamentale - afferma Mark Brown, del dipartimento di Scienze biologiche dell'ateneo londinese - è capire come questi virus si stanno trasmettendo tra api domestiche e selvatiche e quindi come poter ridurre il rischio di malattie". Esaminando le popolazioni di api di 26 siti in Gran Bretagna, i ricercatori hanno finora rilevato cinque virus diversi che dalle api domestiche stanno infettando anche i bombi. Pubblicato sul Journal of Animal Ecology, lo studio è stato condotto dal Royal Holloway dell'Università di Londra. (Foto: Telegraph)

Accedi o registrati per poter commentare.