^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

Storie di cani eroi

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Molte le storie di cani salvatori premiate a San Rocco di Camogli (Liguria) nell'ambito del premio internazionale fedeltà del cane. I vincitori della 56esima edizione sono tre Segugi francesi. Bairo, Gino e Gina, rispettivamente padre di 11 anni e figli di 7 anni, sono stati premiati per aver assistito e salvato, con il calore dei loro corpi, il padrone colto da malore nel bosco. Poi c'è Sansone, Labrador americano di otto anni e mezzo, che ha assistito il padrone investito da un'auto a Opperano (Verona).

Sansone, nome non scelto a caso visti i suoi cinquanta chili, ha risvegliato a suon di leccate sul viso Yari, travolto da un'auto durante la consueta passeggiata serale. Il cagnone ha fatto si che il suo padrone riprendesse i sensi e riuscisse, aggrappandosi a lui, a rientrare a casa. Kiba, Terranova di 6 anni, cane bagnino, fa parte dal 2014 di un'unità cinofila con suo padrone conduttore Simone. Erano in servizio con altre 6 unità dell'associazione 'Dei dell'Acqua' il 2 luglio scorso alla gara di triathlon a Recco (Genova) quando una delle nuotatrici si è trovata in difficoltà. È stata aiutata e recuperata da Kiba e il suo team.

Poi ci sono i cani che hanno salvato i loro padroni avvertendoli di un incendio in corso in casa. È il caso di Kira, Pastore Tedesco di quasi due anni, che ha svegliato i suoi padroni a San Raffaele Cimena (Torino). Di Lapo, Shih Tzu di 3 anni, che con i suoi guaiti a notte fonda ha salvato una famiglia di cinque persone a Feltre (Belluno). E anche di Leon, cane fantasia di circa quattro anni e di 30 kg, che ha allertato la sua padroncina dell'incendio in atto consentendole di chiamare i vigili del fuoco e lanciare l'allarme alle altre undici famiglie dello stabile.

E poi c'è Kimbo, meticcio di 3 anni e mezzo arrivato a Genova da Messina prima abbandonato e poi aggredito da un branco di cani randagi. Decisivo il suo incontro con una volontaria al Buoncanile di Genova. Sarà Chiara a lanciare Kimbo alla ricerca di due pastori australiani dispersi, Shawn e Artù, trovati grazie al fiuto eccezionale di Kimbo. E infine Maya, incrocio fra Labrador e Lagotto di tre anni che, ringhiando, ha messo in fuga i ladri che cercavano di forzare la serratura della sua casa. (Foto: Web)

Fonte

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Susi
0 #1 Susi 2017-08-25 22:25
Queste storie toccano veramente il cuore c07
Per me un pò tutti i cani sono comunque eroi, con il loro amore incondizionato per il loro umano, ma anche la capacità di perdonare i più orrendi maltrattamenti e abusi una volta salvati.