^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 120 visitatori e un utente online

Quando Cupido ci mette lo zampino

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Chiunque possieda un animale domestico non ha dubbi sul fatto che il proprio amico peloso possa essere in grado di amare. Le dimostrazioni di affetto che quotidianamente offre un cane sono indiscutibili, più che mai agli occhi del legittimo proprietario. Chi, invece, vive con un gatto sa ben riconoscere le sue esternazioni amorose. Ma oggi anche chi era più scettico in proposito dovrà ricredersi. Esiste, infatti, una risposta certa alla domanda se anche Fido e Micio possano amare, e a darla è la scienza.

Secondo quanto scoperto da un gruppo di ricercatori della Claremont Graduate University in California, infatti, quando il cane interagisce con i suoi proprietari o con altre specie animali, manifestando coccole e evidenti stati di felicità, il valore della ossitocina, il cosiddetto ‘ormone dell’amore’ aumenta in maniera decisamente sorprendente nel suo sangue. Il professor Paul Zak ha guidato il suo team di ricerca nell’analisi dei livelli di ossitocina presenti rispettivamente nel sangue di una capra e di un cane di grossa taglia che da tempo erano abituati a vivere insieme in un allevamento in Arkansas.

La concentrazione dell’ormone è stata rilevata appena prima e subito dopo aver fatto giocare insieme i due animali per circa quindici minuti e i risultati emersi sono stati davvero interessanti. Lo studioso ha infatti spiegato che il cane ha avuto un aumento del 48% nell’ossitocina, una variazione dei valori dell’ormone che segnala una chiara ‘simpatia’ di Fido verso la capra, che considera, se così si può dire, come una sorta di ‘amica’. Ancor più insoliti sono però i valori che ha raggiunto l’ormone nella capra, cresciuti, secondo le stesse analisi, addirittura del 210%!

Un vero e proprio livello da ‘innamoramento’ in corso della barbuta amica verso il cane, che ha portato il ricercatore a constatare che solo nei casi di incontro con il proprio amato o la propria amata da parte di una donna o di un uomo si rilevano percentuali di ossitocina così alti. Per andare ancora più a fondo nelle interazioni d’affetto tra specie diverse, il team californiano ha condotto anche un secondo esperimento, coinvolgendo questa volta proprio gli esseri umani. Cento volontari hanno donato ciascuno un campione di sangue prima di interagire con un animale domestico.

Ogni ‘cavia’ è poi stata condotta singolarmente in una stanza, dove ha potuto rimanere per un periodo di circa quindici minuti con un cane o con un gatto. Negli esami del sangue successivi al momento di gioco, l’ossitocina è risultata aumentare solo nel 30% delle persone analizzate. Secondo il professor Zak la spiegazione sta in questo: le persone che avevano già avuto esperienze di vita con un cane erano più propense a provare emozioni e instaurare un legame anche con i quadrupedi incontrati nella stanza; viceversa, chi aveva posseduto un gatto o chi non aveva mai avuto degli animali domestici faceva molta più fatica a entrare in ‘sintonia’ con loro. (Foto: Pinterest)

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Nikiezorro
0 #2 Nikiezorro 2016-05-21 10:53
Citazione Perla:
visto il giorno, auguri di Buon Compleanno anche qui! c28 c36


grazie mille *divertente
 
 
Perla
+1 #1 Perla 2016-05-14 12:36
Ho l'ossitocina a 1000...già solo nell'ammirare la foto dell'articolo! *ridere *ridere
Grazie Niki e, visto il giorno, auguri di Buon Compleanno anche qui! c28 c36