^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 74 visitatori e nessun utente online

Italia: in calo gli abbandoni estivi di cani

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

In calo gli abbandoni di cani durante la stagione estiva. Dall'11 luglio al 18 settembre al servizio 'Io lo segnalo' attivato dall'Associazione italiana difesa animali e ambiente (Aidaa) sono arrivate complessivamente 4.858 segnalazioni, il 15,7% in meno rispetto allo scorso anno quando furono 5.767. E nei primi giorni di agosto si è registrata una punta del 30% in meno. Delle segnalazioni di cani abbandonati nelle città e nei paesi italiani quest'estate 1.705 hanno riguardato il solo mese di luglio (900 a luglio 2013 e 4.167 ad agosto, sempre del 2013).

Si tratta comunque di un dato positivo - nota l'Aidaa - che fa da contraltare all'aumento degli abbandoni direttamente nei canili, anche se il saldo complessivo è comunque positivo a due cifre. La maglia nera tra le regioni anche per questo 2014 spetta alla Puglia con ben 574 segnalazioni di cani vaganti, seguita dalla Sicilia con 459 segnalazioni, Campania 358, Lazio 297, Toscana 271 e Calabria con 253. Tra le regioni del nord brillano il Piemonte con 92 segnalazioni e la Lombardia con 96.

Tra le province la maglia nera spetta a Napoli con 109 segnalazioni, seguita da Roma (91), Bari (87), Grosseto e Frosinone con rispettivamente 79 e 74 segnalazioni e a sorpresa Ancona con 56. Tra le regioni del centro ottimi risultati in Umbria, mentre a Ravenna con 44 casi spetta il record dei cani fuggiti e ricatturati in pochi giorni "grazie ad un servizio esemplare di recupero".

Fonte

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Susi
0 #1 Susi 2014-09-24 20:58
Anche se in calo, questi numeri sono spaventosissimi *piangere