^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

Ecco le specie più bizzarre del 2014

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Un carnivoro dall'aria innocua, a metà fra un un orsacchiotto e un gattino, un albero dai fiori bellissimi che nonostante i 12 metri di altezza è passato finora inosservato, e ancora il più grande organismo unicellulare che vive nascosto in grotte del Mediterraneo: sono fra le specie più bizzarre scoperte nello scorso anno. A presentare la top ten delle specie - selezionata da un comitato internazionale sulle 18mila scoperte nel 2013 - è l'Istituto Internazionale per la ricerca sulle specie (Iise) dell'Università statunitense di Syracuse.

Il carnivoro dall'aria innocua che apre la top ten 2014 si chiama Olinguito, non pesa più di due chilogrammi e vive nelle foreste dell'Ecuador. La ''Madre dei draghi'' è invece l'imponente albero thailandese, del quale esistono solo 2.500 esemplari.

Nella classifica non poteva mancare un microrganismo che ama le 'camere pulite' nelle quali vengono assemblati i veicoli spaziali e che costituisce per questo una potenziale minaccia per i voli orbitali. Questo ''alieno'', chiamato Tersicoccus phoenicis, è stato scoperto nelle basi spaziali della Florida e della Guyana Francese.

Tra le nuove specie c'è anche il geco dalla grande coda simile a una foglia, con la quale si mimetizza in attesa della preda, e ancora il fungo che cresce in colonie di un brillantissimo colore arancione. Andrill è invece l'anemone che vive sotto i ghiacciai antartici: si chiama come il programma di ricerca dei ghiacci nel corso del quale è stato scoperto, è di un giallo pallido e largo due centimetri e mezzo.

Liropus minusculus è il più piccolo dei gamberetti (non arriva a 3,3 millimetri), è traslucido e la sua struttura suggerisce l'idea di uno scheletro. ''Campanellino'', come la fatina di Peter Pan, è la vespa lunga appena 250 micrometri, nonchè il più piccolo insetto finora conosciuto. Arriva infine dalla Croazia la lumaca che vive nella più totale oscurità delle grotte.

Fonte

Accedi o registrati per poter commentare.