^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 68 visitatori e nessun utente online

Cani: campi magnetici sfruttati per orientarsi

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Un’equipe congiunta di scienziati tedeschi e cechi hanno scoperto che i cani - come molte altre specie animali - riescono ad orientarsi e a muoversi sfruttando i campi elettromagnetici del pianeta. I ricercatori, dell'Università di Duisburg-Essen e dell'Università degli Studi agricoli di Praga, sono giunti alla scoperta dopo aver osservato come i cani fanno i loro bisognini.

Gli esperti hanno scoperto che i cani non urinano e defecano in maniera casuale, ma semmai tendono a farlo fermandosi lungo un asse nord-sud, a condizione che il campo magnetico della Terra, in quello specifico momento, sia stabile.

Dal piccolo Yorkshire, al grande San Bernardo, la squadra ha setacciato i dati provenienti da 7.000 proprietari di 70 razze diverse di cani. La sensibilità al campo magnetico è slegata dall’appartenenza ad una razza, ma è valida per tutti i nostri fedeli amici a quattro zampe.

“Abbiamo scoperto che i cani si fermano lungo un asse nord-sud - un po' di più quando defecano e quando urinano - ma solo se il campo magnetico è stabile - ha spiegato Sabine Begall dell'Università di Duisburg-Essen -.Si è spesso riferito che i cani viaggiano centinaia di chilometri per trovare la strada di casa. E la spiegazione di questo è che essi usano come guida il campo magnetico della Terra”.

Per giungere a tali conclusioni il team di ricercatori ha chiesto a 37 proprietari di cani, dotati di bussola, di osservare il comportamento dei loro animali quando effettuavano i bisogni.

Questa scoperta mette in evidenza la capacità dei cani che già hanno un olfatto ed un udito potente, a captare e gestire i campi magnetici. Lo stesso team di scienziati aveva scoperto nel 2008 che anche il bestiame da allevamento tende a pascolare percorrendo un asse nord-sud.

Per chi da anni difende anche i diritti degli animali - rileva Giovanni D'Agata, presidente dello 'Sportello dei Diritti' - è una scoperta importante che dimostra le straordinarie capacità di questi nostri fedeli amici che vanno al di là di quanto potevamo osservare empiricamente.

Fonte

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Susi
0 #1 Susi 2014-01-18 19:03
Wow, che affascinanti queste scoperte sui nostri cani meravigliosi 8)