^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 240 visitatori e nessun utente online

Torna il bisonte europeo in Spagna

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Il mammifero terrestre più grande d'Europa - misura fino a 3 metri di lunghezza e 2,2 metri di altezza e pesa dai 300 ai 920 chilogrammi, più del suo cugino d’oltreoceano - viene reintrodotto nell'ambiente in sempre più zone d'Europa: l'ultima reintroduzione è avvenuta sulle montagne del nord della Spagna. È notizia di qualche giorno fa la nascita di un cucciolo di bisonte europeo nella località spagnola di Valdehuesa, nel municipio di Boñar, nella regione della Castiglia e Leon.

Il piccolo è venuto al mondo nella riserva del museo della fauna selvatica, dove dal 2010 sono stati reintrodotti una decina di esemplari. I suoi genitori provengono dal Parco nazionale di Bialowieza, in Polonia, l’unico Paese europeo dove mandrie di questi animali vivono allo stato brado. In passato questa specie fu cacciata fino alla totale scomparsa in natura, ma a partire dagli anni Venti del secolo scorso, gli animali allevati in cattività sono stati progressivamente reintrodotti in vari paesi.

“È una notizia eccezionale – ha commentato il direttore del parco Eduardo Romero – vuol dire che ora abbiamo animali fertili”, il che significa potrebbe presto formarsi una nuova popolazione con centinaia di esemplari. Inoltre, secondo i sostenitori del progetto Rewilding Europe, oltre a un beneficio per la biodiversità, il ritorno del bisonte può avere benefici anche per le attività umane.

Ampie zone della Spagna sono completamente spopolate, e l’azione deforestatrice che compie il bisonte può ridurre il rischio di incendi e dare nuovo impulso alle aree di pascolo abbandonate. Inoltre può diventare un volano per il turismo ecologico e sostenibile. Resta comunque il beneficio più importante, quello dell’arricchimento della biodiversità europeo con una specie che da secoli vive solo in cattività. (Foto: Wiki)

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Susi
0 #2 Susi 2016-06-07 13:01
Se leggo la parola "torna" sul tuo sito, so che mi posso rallegrare c07
 
 
Perla
+2 #1 Perla 2016-06-02 10:32
Direi che è un'ottima notizia! c04