^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 74 visitatori e nessun utente online

È il passero l'uccello del 2015

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Il passero domestico, chiamato anche passera europea o passera oltremontana (Passer domesticus), o più spesso semplicemente passero, è stato designato uccello dell'anno 2015 da ASPU/BirdLife Svizzera, che in Ticino è rappresentata da Ficedula, l'Associazione per lo studio e la conservazione degli uccelli della Svizzera italiana. L'ASPU intende così attirare l'attenzione sul declino delle popolazioni di Passer domesticus, diminuite persino del 40% in alcune regioni della Svizzera rispetto al 1980.

Il calo demografico è ancora più sensibile in alcune grandi città europee, come Londra. Per l'Associazione svizzera per la protezione degli uccelli (ASPU/BirdLife Svizzera) il passero è stato scelto per far capire 'la necessità di favorire la natura fin nel cuore degli agglomerati per il bene della biodiversità e delle società umane'. La situazione del passero nelle città infatti è particolarmente critica perché vi scarseggiano spazi verdi e nutrimenti adeguati.

Gli adulti nutrono i piccoli con resti dell'alimentazione umana, ma per la crescita dovrebbero ricevere insetti. Inoltre le costruzioni moderne offrono meno anfratti in cui nidificare. Per la salute delle popolazioni di passeri, l'associazione per la protezione dell'avifauna suggerisce di trasformare superfici sterili in prati (che ospiterebbero una varietà di insetti), di ridurre l'uso di pesticidi e di mantenere o creare cavità negli edifici.

Il passero domestico è una specie molto socievole - ed è probabilmente l'uccello più diffuso e noto in Europa, sia nelle città che nelle campagne - infatti possono stare in gruppi di una decina di esemplari e spesso si avvicinano agli umani per cercare cibo. È granivoro, ma in estate non disdegna larve e insetti. I passeri europei per liberarsi dei parassiti fanno bagni di terra.

Il piumaggio dei maschi adulti differisce dal piumaggio delle femmine e degli immaturi. Il maschio è facilmente confondibile con le altre specie del genere Passer, se non fosse per il vertice grigio. La taglia è di circa 15 cm, per 32 g di peso. Il passero domestico non è un uccello migratore e vive in stormi anche grandi ed è socievole perfino nel periodo di cova.

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Perla
+1 #2 Perla 2015-01-08 11:59
Meraviglia delle meraviglie! Da sempre l'uccellino che più mi affascina - anche se è tra i meno appariscenti c36 Felice 2015 a lui nella speranza che, proprio perché è il suo anno, si faccia qualche cosa per evitare che diminuiscano ancora
 
 
Susi
+1 #1 Susi 2015-01-05 13:13
Dopo il pettirosso, il passero mi affascina per questa socievolezza e la sua simpatia e curiosità! Che il numero è diminuito di cosi tanto, un po lo sospettavo, ma ora che leggo la conferma mi rattrista molto *insicuro