^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 86 visitatori e nessun utente online

Orsi polari: censimento via satellite

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Uno studio dell'Agenzia per la Sorveglianza geologica degli Stati Uniti (Usgs), ha verificato che le stime ottenute con l'aiuto delle immagini dei satelliti sono simili a quelle ottenute con le osservazioni dagli aerei e possono essere un quindi valido strumento per controllare lo stato di salute di questi animali. L'impatto del cambiamento climatico sull'Artico rappresenta infatti una minaccia per gli animali selvatici di quell'area. Per questo i ricercatori stanno cercando di sviluppare tecniche efficienti per seguire le popolazioni degli orsi polari

Ma ci sono grandi sfide da affrontare. Prima fra tutte la lontananza dei luoghi e le difficoltà logistiche per accedere alla fauna selvatica. Così hanno valutato le immagini satellitari ad alta risoluzione per seguire la distribuzione e l'abbondanza degli orsi polari su una piccola isola a Nord del Canada. In particolare, hanno esaminato le immagini satellitari dell'isola con un'alta intensità di orsi, durante l'estate libera dai ghiacci, confrontandole con le rilevazioni aeree e terrestri raccolte in diverse date.

Si è così visto che le stime sull'abbondanza di esemplari fatte con le immagini satellitari erano simili a quelle aeree fatte qualche giorno prima, corroborando il dato che le immagini satellitari possono essere uno strumento affidabile di monitoraggio degli orsi polari a terra, e che potrebbero essere applicate anche ad altri animali dell'Artico. Lo studio è stato coordinato da Sethe Stapleton e pubblicato sulla rivista Plos One,

Fonte

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Perla
0 #2 Perla 2014-07-22 14:07
Totalmente d'accordo con Susi.
 
 
Susi
0 #1 Susi 2014-07-20 16:51
Interessante questo articolo, sono contenta che almeno si abbia un controllo sullo stato e il numero di questi meravigliosi animali che sono così tanto a rischio d'estinzione. Spero di tutto cuore che venga fatto tutto il possibile per aiutare loro e speriamo altre specie a rischio con questo sistema c11