^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

AMBIENTE

Europa: sono 149 le specie aliene dannose

Un recente studio identifica ben 149 specie aliene in Europa, ad elevato impatto ambientale e socioeconomico. L'indagine è stata realizzata da un gruppo di ricercatori provenienti da diversi centri studi internazionali: le Università di Berna e Friborgo in Svizzera, l'Università Stellenbosch e l'Istituto nazionale della biodiversità in Sudafrica, l'Accademia ceca delle Scienze e la Charles University di Praga, l'Estacion Biologica del Donana a Siviglia in Spagna.

Artico: partita di hockey contro scioglimento ghiacci

Una partita di hockey al Polo Nord per sensibilizzare sul cambiamento climatico, che potrebbe rendere i mari dell'Artico senza ghiaccio entro il 2040: è l'iniziativa di Onu Ambiente, che per la prossima primavera sta organizzando «l'ultima partita di hockey su ghiaccio in Artico». La manifestazione vedrà partecipare sportivi di tutto il mondo capitanati dal noto hockeista russo Vjačeslav Aleksandrovič Fetisov, che negli scorsi giorni è stato nominato patrono di Onu Ambiente per le regioni polari.

Australia: progetto per conteggiare le foche

Il parco naturale di Phillip Island, in Australia, lancia un appello a biologi - anche dilettanti - disposti ad arruolarsi come cittadini scienziati 'contatori di foche'. Il compito è di passare in rassegna dal proprio computer una parte delle migliaia di immagini catturate da un drone dotato di fotocamera, per contare le foche nelle isole minori al largo della costa. Oltre a registrare i numeri nelle colonie, il portale detto SealSpotter aiuta anche a proteggere le foche dall'inquinamento da plastica.

Australia, koala a rischio estinzione

Sono carini e simpatici, sono uno degli animali simbolo del continente australiano. Ma sono in pericolo. La fondazione australiana del koala stima che in natura non restino che circa 43mila esemplari mentre, prima dell'arrivo dei primi coloni britannici nel 1788, il loro numero era stimato a oltre 10 milioni. Questi marsupiali sono vittime del cambiamento climatico, della progressiva riduzione del loro habitat, degli attacchi di cani, degli incidenti di automobile e di malattie e per questo è stato lanciato un piano di salvataggio da 45 milioni di dollari australiani, circa 30 milioni di euro.

«Mappa il randagio»

Un'applicazione per segnalare cani randagi o ibridi cane-lupo - su tutta la regione geografica italiana - condividendo foto e informazioni sui social. È l'obiettivo dell'app «Mappa il randagio», messa a punto dal progetto LIFE M.I.RCO-Lupo (per lo studio e la tutela dei lupi): il software consente di segnalare la presenza di cani vaganti sul territorio, contribuendo così alla creazione di una banca dati sul fenomeno del randagismo. L'iniziativa è parte integrante del progetto Life Natura.