^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

L'aggressività improvvisa del cane

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Sono sempre di più i casi riportati dalle cronache che ci raccontano di improvvisi attacchi di aggressività da parte di cani che si erano sempre mostrati mansueti e docili. Difficile risalire alle motivazioni che possono stare alla base di cambiamenti d'umore così repentini e pericolosi, ma oggi la comunità scientifica propone nuove teorie, ipotesi che scaturiscono da studi seri condotti in Spagna da scienziati esperti in comportamento animale. Ovviamente la ricerca si è concentrata su soggetti 'normali'.

Vale a dire su cani la cui aggressività non è stata volutamente esasperata attraverso particolari interventi selettivi di razza oppure con tecniche di addestramento. Recenti ricerche dimostrano che l'aggressività del cane può essere, in casi non rarissimi, la manifestazione esteriore di un disagio fisico causato da dolore. È infatti questa la conclusione cui sono giunti i ricercatori del Dipartimento di Scienze Animali dell'Università Autonoma di Barcellona (UAB), in Spagna, dopo aver accuratamente osservato il comportamento di un gruppo di cani formato da diverse razze.

Il gruppo comprendeva un Setter Irlandese, un Pitbull, 12 Schnauzer giganti, due Pastori Tedeschi, un Mastino Napoletano, un Dalmata, uno Shih-Tzu, un Dobermann, un Chow-Chow e un Bobtail. Tutti cani soggetti a improvvisi attacchi di aggressività apparentemente inspiegabili. Lo studio effettuato in Spagna, dopo un lungo periodo di ricerca servito a scandagliare il percorso clinico di ogni cane, ha evidenziato che otto esemplari soffrivano di displasia all'anca all'insaputa dei loro padroni.

La conclusione della ricerca condotta all'Università di Barcellona ha portato i veterinari comportamentisti a prendere in esame lo stato di salute del cane durante le fasi di valutazione psicologica di animali resisi protagonisti di aggressioni. In poche parole si sta cercando di includere il dolore fisico tra i parametri di valutazione comportamentale. Da tempo si è provato che la predisposizione all'aggressività di un cane può essere causata da molti fattori, tra i quali i più comuni sono: il cattivo stato di salute psicofisica della cagna durante la gravidanza.

Disturbi che hanno impedito un corretto sviluppo della fase di socializzazione del cucciolo. Fattori che possono aver disturbato la delicata fase dello svezzamento. Una dieta squilibrata. Mancanza di adeguato esercizio fisico o sovrallenamento. Traumi dovuti a punizioni inferte troppo duramente o nel modo sbagliato anche in età adulta. Lo studio spagnolo pone dunque l'accento su un problema da non sottovalutare. Va, infatti, tenuto presente che la displasia dell'anca è un disturbo molto comune che colpisce centinaia di cani ogni anno in modo più o meno grave.

Alcune razze, come il Labrador, il Rottweiler, e il Golden Retriever, sono maggiormente esposte e, quindi, più monitorate dalla comunità veterinaria, ma in realtà, trattandosi di un disturbo di natura genetica, può colpire qualsiasi cane, anche se meno frequentemente quelli di piccola taglia. In pratica, questo disturbo, potrebbe dunque essere la causa scatenante di aggressioni da parte di cani di grossa taglia che ne potrebbero essere affetti, magari in una forma non ancora diagnosticabile, ma comunque dolorosa. (Foto: Pinterest)

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Perla
0 #2 Perla 2018-09-05 13:37
L'articolo, come sempre, molto interessante.
Ahimè...quando leggo episodi di aggressività da parte di un cane, mi dico che ci deve essere un motivo a monte. Difficilmente un cane - in perfetta salute mentale - sarebbe aggressivo a gratis..... *arrabbiato
 
 
Susi
0 #1 Susi 2018-08-30 12:25
Ho letto con moltissimo interesse questo articolo che spiega certi comportamenti inaspettati dei cani.
c09