^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

Stress da rientro anche per Micio e Fido

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Se cani e gatti sono stati in vacanza con noi, e hanno potuto godere di una piacevole parentesi di relax, è probabile che risentano negativamente del rientro a casa. Le lunghe passeggiate per campi e prati, le corse all'aria aperta, gli invitanti odori del bosco, le nuotate, le perlustrazioni del territorio, la caccia, e così via, sono ormai alle spalle e rappresentano soltanto ricordi che si stemperano nella 'monotonia' della quotidianità. Comunque siano andate le ferie, il momento del ritorno a casa è sempre difficile.

Per questo motivo può essere giustificato che i nostri animali manifestino uno stato d'animo malinconico, proprio come noi. Niente di preoccupante, però, dobbiamo far sentire loro la nostra vicinanza, con l'aiuto della quale potranno affrontare senza problemi un altro lungo anno insieme. È anche raccomandabile, per quanto possibile, ritornare quanto prima ai soliti orari e alle abitudini di un tempo. Un cambiamento drastico risulta molto più utile, rispetto ad un passaggio più graduale, per rientrare in sintonia con il tran-tran quotidiano.

Anche il ricorso a feromoni canini e felini - sostanze chimiche volatili prodotte dall'organismo animale che sono state sintetizzate in laboratorio e sono quindi disponibili in commercio - può fornire un aiuto per stabilizzare il loro umore e allontanare ansia e stress. Nel giro di qualche giorno, di regola, cani e gatti ritroveranno i loro luoghi preferiti, i loro giochi, le loro abitudini e tutto tornerà gradualmente come prima. Nei casi più difficili può essere raccomandabile cercare di proporre loro una serie di attività ludiche piacevoli che li impegnino e li distraggono, riportandoli così ad immergersi alla realtà di tutti i giorni.

Per coloro che, invece, hanno dovuto separarsi dal proprio amico peloso, il dispiacere per la fine delle vacanze è mitigato dalla gioia di riabbracciarlo. Anche l'animale, indubbiamente, è felice di ritrovare i suoi amici umani, anche se ognuna delle due specie tenderà a manifestare in maniera diversa i propri sentimenti. Fido dimostrerà la sua felicità correndo avanti e indietro senza sosta, abbaiando all'impazzata, cercando di saltarci addosso per cercare il contatto fisico. Insomma, in un breve arco di tempo, l'armonia si sarà ristabilita nuovamente e tutto tornerà come prima della separazione.

Micio, da felino qual è, potrebbe inizialmente comportarsi in maniera disdegnosa, fingendosi indifferente o addirittura offeso, andare a nascondersi in luoghi appartati e ignorandoci, per poi strofinarsi - quando gli sembrerà arrivato il momento di fare la pace - contro i nostri polpacci, accettando di buon grado le coccole con sonore fusa. Poiché il malessere psichico mostrato da alcuni gatti e cani al rientro delle vacanze potrebbe essere scambiato con un problema di tipo organico, è sempre consigliabile, per evitare dubbi, un controllo medico veterinario.

Oltre ad accertarsi della buona salute, vale anche la pena di dare un'occhiata al libretto delle vaccinazioni, per verificare se vi sono scadenze inadempiute. Inoltre, la frequentazione - durante il periodo estivo - di altri animali o di particolari aree geografiche, potrebbe suggerire l'esecuzione di controlli specifici (come per esempio esami del sangue e delle feci) o di procedure farmacologiche mirate (trattamenti antiparassitari). (Foto: Pinterest)

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Susi
0 #2 Susi 2018-08-22 22:46
I nostri cagnolini sono sempre con noi, lasciare i mici a casa mi spezza quasi il cuore. Ma penso sia meglio per loro nel nostro caso. I gatti di mia figlia che passano le vacanze da me da anni, come descrivi nell'articolo, sono offesissimi quando tornano a prenderli.
Ottimo articolo c09
 
 
Perla
+1 #1 Perla 2018-08-20 21:51
Ecco....i nostri gatti sono del tipo che si fingono indifferenti o addirittura offesi. Dura sempre meno però! Ora ci è rimasta solo Ninive e se prima si mostrava offesa per giorni ora a malapena arriva a un paio d'ore c04