^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

Il cucciolo e il bon ton a tavola

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Se non dorme, il cucciolo è sempre disposto a sgranocchiare qualcosa per dare energia al suo organismo in crescita. Spesso resistere al suo sguardo supplichevole è veramente difficile, tanto che rischiamo di dare al nostro cagnolino più cibo di quanto gliene occorra. E ricordiamo che ogni bocconcino-premio che gli offriamo non deve essere in più rispetto alla razione di cibo giornaliera. Un cucciolo troppo nutrito, oltre a diventare obeso, avrà ben presto anche problemi di salute. Fin dal momento dell'arrivo in casa del cucciolo, si deve imporre un ben preciso rituale per la pappa: il cagnolino deve sempre mangiare dopo gli umani.

Nel caso in cui questo non fosse possibile, allora bisogna farlo mangiare almeno un'ora prima di noi, a un orario fisso, sempre nella stessa ciotola e nello stesso posto. È altresì necessario bloccare qualunque segnale di eccitazione o di aggressività che Fido possa mostrare durante la preparazione della pappa. Non bisogna guardarlo, infine, mentre mangia ed è necessario toglierli la ciotola dopo un quarto d'ora che gli è stato somministrato il cibo (anche nel caso in cui non avesse mangiato).

Ricordiamo di non lasciare la ciotola in giro dopo che l'amico peloso ha mangiato, togliamola, laviamola e mettiamola da parte (si intende la ciotola per la pappa; quella dell'acqua invece deve essere sempre disponibile con acqua fresca e pulita). Se il nostro piccolo amico è un po' difficile in fatto di cibo, oppure se abbandona la pappa dopo pochi bocconi, può voler dire che quel tipo di alimento non va bene per lui. Verifichiamo allora i punti seguenti:

Tipo di alimento

Il cibo che offriamo al nostro amico deve essere facile da masticare, di sapore gradevole e variato (non sempre la stessa pappa!), ma anche completo di tutti i nutrimenti necessari. Quando si sceglie un mangime per cuccioli è bene optare per quello più idoneo alla razza del cane, somministrandolo alle dosi consigliate dal produttore o dal veterinario. Una sovralimentazione nella fase di crescita, infatti, può accompagnarsi a un eccessivo incremento ponderale rispetto allo sviluppo osseo, con conseguente rischio di patologie osteo-articolari.

Frequenza dei pasti

La distanza tra un pasto e l'altro deve essere ben equilibrata: il cagnolino non deve essere 'affamato', ma non deve neppure ricevere altro cibo quando ancora non ha smaltito il pasto precedente. Un cucciolo dovrebbe fare 4 pasti al giorno fino a 3 mesi e poi 3 pasti fino a un anno. Dopodiché si può passare ai canonici due pasti quotidiani tipici dell'alimentazione del cane adulto. L'ultimo pasto della giornata, in ogni caso, non dovrebbe essere somministrato troppo tardi alla sera, dal momento che l'animale potrebbe aver bisogno di eliminare feci e urine entro poche ore dall'assunzione del cibo.

Ciotola

Le dimensioni della ciotola e la sua forma sono molto importanti: non deve essere né troppo piccola né troppo grande, non troppo profonda e non tanto leggera da scivolare in avanti mentre il cane mangia. Se non vogliamo che il cucciolo ci salti addosso mentre gli prepariamo la ciotola, troviamogli una diversa occupazione mentre noi siamo in cucina a predisporre il suo pasto: poi chiamiamolo quando la pappa è pronta.

È altresì importante che anche gli altri membri della famiglia - o gli ospiti che vengono a trovarci -  osservino le giuste regole! Elemosinare intorno al tavolo e rubare sono due azioni che il cagnolino non deve mai fare. Se gli allunghiamo qualche bocconcino dalla nostra tavola e se lasciamo correre qualche piccolo furto, con il tempo ci ritroveremo con un cane che chiede continuamente cibo intorno al tavolo e, se ci distraiamo, ruba dal nostro piatto. È bene sapere che un cane ossessionato dal cibo ha sempre fame e non pensa ad altro che al momento della pappa e, a volte, può anche mostrarsi aggressivo. (Foto: Pinterest)

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Perla
0 #1 Perla 2018-06-30 13:54
Questo articolo dovrebbe essere letto da chiunque decide di prendere in casa un cagnolino. È pieno di tanti consigli utili! c11