^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

Il numbat: un mangiatore di termiti

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Fra i marsupiali carnivori, assai singolare è il mirmecobio, noto anche come formichiere dalle strisce o formichiere marsupiale, o ancora come 'numbat', come viene chiamato dagli aborigeni dell'Australia, dove vive. Il numbat (Myrmecobius fasciatus) è molto specializzato nella sua dieta a base di termiti e, forse a causa di questo, è l'unico marsupiale australiano attivo durante il giorno in modo completo. Per i disegni caratteristici del suo mantello e il suo aspetto delicato è probabilmente uno dei marsupiali più belli.

Il numbat veniva un tempo incluso nella sottofamiglia dei Mirmecobini della quale era l'unica specie vivente. Le sue caratteristiche sono però tanto singolari che attualmente si preferisce classificare la specie in una famiglia distinta, quella dei Mirmecobidi (Myrmecobiidae), della quale è il solo membro. La lunghezza testa-corpo si aggira attorno ai 24,5 cm, la coda è lunga 17,7 cm e il peso nel maschio è di 0,5 kg e nella femmina 0,4 kg. Le strisce bianche e nere attraversano la parte posteriore del dorso, mentre le spalle sono marrone rossastro.

Alla base di ciascun orecchio, attraverso gli occhi e il muso, passa una striscia bianca bordata di scuro. La lunga coda è pelosa. Il numbat trascorre la maggior parte delle sue ore di attività alla ricerca di cibo. Cammina, si ferma e inizia ad annusare il terreno e girando intorno a piccoli pezzi di legno nella sua ricerca di un ingresso a un nido di termiti. Quando trova una galleria, si piega sulle zampe posteriori e scava rapidamente con i forti artigli delle zampe anteriori. Le termiti vengono estratte con la lingua estremamente lunga e stretta che entra ed esce dalla galleria.

Anche alcune formiche vengono mangiate ma sembra che il numbat le prenda incidentalmente mentre cerca di catturare le termiti. Non mastica il cibo e mentre mangia ingoia anche un po' di terra. I numbat sono solitari per la maggior parte dell'anno, ogni individuo occupa un territorio di più di 50 ettari. Durante i mesi più freddi un maschio e una femmina possono spartire lo stesso territorio, ma vengono raramente visti insieme in altri periodi. Le cavità dei tronchi d'albero vengono usate come rifugio durante l'anno e spesso vi trascorrono la notte nei mesi freddi. I buchi scavati e le cavità dei tronchi contengono nidi di foglie ed erba.

Tra gennaio e maggio nascono quattro piccoli e si attaccano alla mammella della femmina che non possiede marsupio. In giugno o in agosto la madre li deposita in una tana, allattandoli durante la notte. In ottobre i piccoli numbat sono a metà crescita e si nutrono da soli di termiti mentre restano nell'area dei loro genitori. Si disperdono all'inizio dell'estate. I numbat un tempo si trovavano nella parte meridionale e centrale dell'Australia, dalla costa occidentale alle zone semi-aride del Nuovo Galles meridionale. Oggi si trovano solo in poche foreste di eucalipto e nei boschi dell'Australia occidentale. (Foto: Wiki)

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Perla
+1 #2 Perla 2018-06-09 11:10
Interessante articolo e simpatico animaletto c07
 
 
Susi
0 #1 Susi 2018-06-07 20:07
Grazie per la presentazione di questo animaletto, bello e utile e spero non in pericolo d'estinzione c07