^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

Il cucciolo di cane e la visita veterinaria

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Se il nostro tenero cucciolo impara presto ad avere confidenza con il veterinario e a non temere la visita, tutto sarà più facile negli anni a venire, soprattutto se diventerà un bel cagnone da guardia. Di seguito qualche consiglio per rendere piacevole la visita dal veterinario. La scelta del veterinario è molto importante per la serenità del cucciolo e della famiglia. Se abbiamo già avuto cani o gatti, avremo già un medico che ci conosce e di cui ci fidiamo.

Se invece abbiamo adottato un cane per la prima volta possiamo chiedere consigli ai nostri amici che già ne posseggono uno oppure ai proprietari dei genitori del cucciolo o all'allevatore, ma ricordiamo che il veterinario non dovrà avere lo studio troppo lontano da casa nostra. Un viaggio troppo lungo, oltre ad essere noioso per il piccolo, sarebbe anche controproducente quando abbiamo bisogno di ricorrere al veterinario con una certa urgenza, il che con i cuccioli può accadere. La fiducia e la confidenza del proprietario nei confronti del medico è fondamentale perché si trasmette al cucciolo, che si fiderà a sua volta e farà amicizia con il 'dottore'.

Lodiamo e premiamo sempre il cagnolino in occasione della visita affinché la possa associare ad un'esperienza piacevole. Portiamo il suo giocattolo preferito per giocare un po' con lui durante l'attesa e non siamo apprensivi. Di norma, un buon veterinario e i suoi assistenti vezzeggiano spontaneamente il cucciolo e lo mettono a suo agio. Se non dovesse essere così, conviene che ne parliamo con il medico per avere spiegazione circa il suo comportamento troppo rigido. In ogni caso, la reazione di un cane alla visita del veterinario è decisamente personale.

Vi sono cani che, benché abituati nel modo corretto fin da piccoli ad incontrare il medico, non lo guarderanno mai con simpatia, soprattutto quando introduce il termometro o esamina i denti e le orecchie, e altri che si sentiranno rassicurati dalla visita e diventeranno veramente amici del loro medico. Ciò che veramente conta è che il cagnolino non si senta minacciato dalla visita stessa e quindi non abbia paura, facendosi miseramente trascinare dall'auto fino allo studio. Non va dimenticato infatti che è la paura a determinare eventuali atteggiamenti aggressivi. (Foto: Pinterest)

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Perla
+1 #2 Perla 2018-02-01 13:40
Concordo, la scelta del veterinario/a è decisamente importante!
 
 
Susi
+1 #1 Susi 2018-02-01 13:08
Molto interessante, tutti i nostri animali sono diventati amici del ns veterinario, spesso pensavo che magari hanno un sesto senso che gli fa capire che il veterinario aiuta in caso di malessere. E poi siamo sempre stati accolti con entusiasmo già dagli assistenti, a voce e eventualmente con coccole c16 c11 c07