^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 145 visitatori e nessun utente online

Panda più prolifici se scelgono il partner

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Se sono 'innamorati' i panda giganti accoppiati in cattività hanno più probabilità di avere cuccioli. È la conclusione a cui è giunta una ricercatrice dello zoo di San Diego che stava studiando con un team i panda in cattività presso la Chengdu Panda Base, parte del China Conservation & Research Centre for the Giant Panda. Meghan Martin-Wintle, autrice dello studio, ha osservato che molte coppie di panda scelte per accoppiarsi in cattività per via di un favorevole match genetico - per assicurare diversità alla prole - non hanno in realtà prodotto gli effetti sperati.

Tali esemplari spesso risultavano perfetti sul piano del Dna ma senza alcun feeling, tanto da ringhiarsi e rincorrersi a vicenda. Le femmine preferivano restare sedute piuttosto che flirtare con i maschi e questi facevano di tutto tranne che tentare di accoppiarsi. Quando invece capitava che la coppia di panda 'si piaceva' le cose cambiavano, spiega la ricercatrice: gli animali producevano suoni particolari, veri e propri richiami d'amore.

Quindi gli studiosi hanno spostato le loro osservazioni in un altro centro per la conservazione dei panda, a Sichuan. In questo sito di ricerca i panda avevano la possibilità di vedersi e odorarsi a vicenda e i ricercatori tenevano conto di eventuali attenzioni reciproche nel formare le coppie a scopo riproduzione. Gli scienziati hanno osservato che l'accoppiamento aveva più chance di successo quando entrambi gli esemplari della coppia avevano mostrato interesse nei confronti dell'altro, o anche se c'era stato interesse solo da parte di uno dei due.

Le femmine che si erano accoppiate avevano il doppio della possibilità di dare alla luce dei cuccioli se per il partner c'era stato un interesse rispetto a un accoppiamento 'freddo' deciso solo sulla base di un match di Dna. Una scoperta che per gli scienziati potrebbe aprire nuove opportunità per favorire una migliore conservazione della specie. (Foto: Pinterest)

Fonte

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Perla
+1 #2 Perla 2015-12-28 21:30
Come non essere d'accordo.....g ià dal titolo! c07
 
 
Susi
+1 #1 Susi 2015-12-28 20:01
c07