^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

Sudafrica: 2013 anno nero per rinoceronti

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

In Sudafrica, il 2013 è stato un 'anno nero' per i rinoceronti. Secondo un nuovo rapporto stilato dal Dipartimento degli affari ambientali del Paese africano, continuano ad aumentare gli esemplari uccisi per colpa del bracconaggio: in un solo anno contati 1.004 rinoceronti morti. Dall'analisi è emerso come il fenomeno sembra sia nettamente peggiorato nel corso degli anni.

Lo confermano i dati allarmanti delle uccisioni avvenute nel 2013 che superano di gran lunga quelle del 2012 (668 esemplari) e del 2011 (448). Ma anche il nuovo anno appena incominciato non sembra promettere niente di buono: in poco meno di 20 giorni i funzionari riportano la morte di 37 rinoceronti. In totale dal 2008 è stato stimato che sono stati uccisi in Sudafrica 2.778 esemplari.

In particolare nel 2013 il Kruger National Park ha continuato a sopportare il peso maggiore del bracconaggio con una perdita totale di 606 rinoceronti, seguito poi dalla provincia del Limpopo con 114, Mpumalanga con 92, 87 nel North West e 85 a KwaZulu-Natal. Salito tuttavia nel corso degli anni anche il numero degli arresti: 343 nel 2013, 133 dei quali nel Kruger National Park, 267 nel 2012 e sei dall'inizio del 2014.

Fonte

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Susi
0 #1 Susi 2014-01-28 21:04
Incredibile che non si riesce a fermare questi bracconaggi folli :cry: Triste notizia questa.